I bimbi non vaccinati ancora fuori da scuola

Share

Si schiera dalla parte delle famiglie "No vax" la consigliera regionale M5s Francesca Frediani: "L'obiettivo della legge non è l'esclusione dei bambini dalle scuole ma ottenere la più alta copertura vaccinale possibile", ricorda. Mentre nel Torinese alcuni bambini non in regola sono stati esclusi da asili e scuole, il contrario avviene in Val D'Aosta.

E' scaduto il termine entro il quale i bambini frequentanti asili e scuole dell'infanzia, sia pubbliche che paritarie, avrebbero dovuto mettersi in regola con la nuova norma sulle vaccinazioni obbligatorie, come previsto dalla legge nazionale alla quale, dopo un iniziale contenzioso, anche il Veneto si è adeguato. La disposizione, per ora, pare sia stata quella di continuare ad accettare i bambini, dal momento che non sta al personale della scuola impedire fisicamente, secondo questa impostazione, l'ingresso del bimbo nella struttura, se la famiglia continua ad accompagnarlo.

Il divieto è scattato anche nei confronti di due famiglie residenti a Collegno, in provincia di Torino.

Furia Pallotta: "Arbitraggio inaccettabile. Senza il VAR si scade nel ridicolo"
E' difficile arbitrare, ma non è più possibile continuare senza il Var ". E' assolutamente inaccettabile quello che abbiamo visto.

Situazione simile a Collegno, rende noto Matteo Cavallone, assessore comunale alle Politiche educative: "Per tutto l'anno abbiamo inviato ai genitori più sollecitazioni". E così procederemo come da normativa.

Dispiaciuta la dirigente scolastica torinese Elena Cappai, che ha dichiarato: "Sino a quando non riceverò i documenti che attestano l'avvenuta messa in regola, non potrò fare altrimenti. Nei mesi scorsi abbiamo anche incontrato le famiglie".

"La legge e le sue circolari applicative - afferma l'assessore all'Istruzione della Regione Piemonte, Gianna Pentenero - hanno definito un iter chiaro che, soprattutto in una Regione virtuosa come il Piemonte, è stato estremamente graduale, e che, come ho avuto modo di ricordare in diverse occasioni, va rispettato".

Share