Juventus-Napoli, terremoto a Fuorigrotta dopo il gol di Koulibaly

Share

Nel frattempo, hanno dovuto subire gli insulti degli juventini che hanno utilizzato cori offensivi e razzisti.

Si tratta di una pizza che richiama sia le caratteristiche fisiche che le doti tecniche di Koulibaly: come salsa è stato scelto un paté di olive nere, che richiama il colore della pelle del calciatore, mentre come latticino, per il suo sapore forte e deciso, è stata scelta la provola di Agerola. Partita brutta, molto tattica e con pochi spunti, Napoli padrone del possesso palla, Juventus tutta a copertura della propria area di rigore, come accaduto molte volte in questa stagione, e pronta a ripartire. Maurizio Sarri l'aveva promesso: a Torino, la sua squadra sarebbe andata a giocarsi la partita. "Il Napoli, battendo la Juventus, ha fatto un passo importante per lo Scudetto".

Le presenze complessive del difensore classe 1991 con la maglia del Napoli sono 161, delle quali 120 in campionato. Mai, prima d'ora, era avvenuta una cosa simile. Un dato su tutti: Dal 2011/2012 (data di inaugurazione dello Stadium), a oggi, la Juventus non ha effettuato nemmeno un tiro nello specchio della porta avversaria.

Genoa, in prova il figlio di Renzi: "Attaccante vecchio stampo, ricorda Pratto"
Abbiamo conosciuto un giovane perbene, umile, con la testa giusta di chi vuole fare il calciatore. "Un'ottima impressione". E dopo il provino con il club ligure, Renzi continuerà a restare nell'orbita degli osservatori rossoblu per il futuro.

Chi è Kalidou Koulibaly, K2 per il popolo napoletano, l'uomo che ha riacceso le speranze del Napoli alla corsa allo scudetto?

"I tifosi che erano in tribuna centrale, regolarmente accreditati, non hanno potuto esultare perché intimiditi e minacciati".

Share