Meizu, arriva lo smartphone con Android Go?

Share

Meizu il 22 aprile ha presentato il suo nuovo smartphone top di gamma per questo 2018, il Meizu 15, annunciato ad un evento programmato presso il Wuzhen Internet International Conference Center a Wuzhen, in Cina.

Con l'aiuto di Google, Meizu potrebbe essere pronto a entrare anche negli Stati Uniti nel prossimo futuro, sebbene l'azienda abbia dichiarato che probabilmente non si dirigerà verso gli Stati Uniti fin quando il presidente Trump sarà in carica. Meizu 15 Plus invece costa 476 dollari nella versione con 6 GB di RAM e 64 GB di memoria, e 523 dollari per quella con 6 GB di RAM e 128 GB di storage integrato. Meizu 15 Plus utilizza un setup da 12 + 20 MP per la fotocamera posteriore, con supporto a OIS e EIS: il modulo principale usa un obiettivo con apertura f/1.8, mentre il secondo un teleobiettivo 2X che dovrebbe offrire uno zoom 3X "senza perdita di qualità". A livello software, Meizu 15 offre una riduzione del rumore nelle immagini e l'alta gamma dinamica dei colori con HDR. Al frontale troviamo una fotocamera da 20 MP. Presenti anche un lettore di impronte digitali con sblocco in 0,08 secondi, un sistema di riconoscimento facciale realizzato dalla cinese Sensetime e mEngine, un sistema di feedback tattile (simile al Taptic Engine di Apple).

I due modelli OLED hanno una doppia fotocamera da 20 megapixel e 12 megapixel, mentre tutti e tre hanno fotocamere selfie da 20 megapixel. Prezzi? 2.999 e 3.299 yuan, al cambio attuale 390 e 430 euro circa per le due versioni con storage interno differente.

Vaccini, Ministero Salute: migliora copertura vaccinale. Esavalente vicino al 95%
Per la seconda volta sono state pubblicate le coperture per le vaccinazioni effettuate nell'adolescenza . Sono i dati definitivi sulle vaccinazioni riferiti al 2017 resi noti oggi dal ministero della Salute.

Come sul fratello più grande il flash è ad anello, con 6 LED integrati, e non manca un jack audio da 3,5 millimetri, mentre la batteria è da 3.000 mAh con ricarica rapida.

Il modello Plus arriva con display Super AMOLED da 5.95 pollici e con risoluzione in QHD.

Il sistema operativo è Android 7.1.2 (Nougat) con interfaccia utente personalizzata Flyme 7.0 con un centinaio di novità rispetto alla versione precedente, in particolare miglioramenti grazie all'intelligenza artificiale. Il dispositivo sarà disponibile in bianco, nero, blu e oro al prezzo corrispettivo di 325 e 365 euro. Lo smartphone è costruito attorno ad uno schermo LCD LTPS con diagonale di 5,46 pollici e risoluzione FHD (1080p) e viene alimentato dal chipset Snapdragon 626 di Qualcomm con otto core Cortex-A53, 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna espandibile con microSD. La batteria ha una capacità di 3.500 mAh e supporta la ricarica rapida tramite USB-C. C'è da dire che le risorse hardware ai limiti della decenza (oggettivamente 1 GB di memoria RAM e 8 GB di storage sono troppo limitati anche per mercati emergenti) non sembrano giustificare la spesa di circa 100 euro richiesta da questi terminali.

Share