Belgio,oggi sentenza per Salah Abdeslam

Share

I due furono protagonisti di una sparatoria contro la polizia il 15 marzo 2016 in un appartamento in rue du Dries a Forest, uno dei 19 comuni di Bruxelles, pochi giorni prima gli attentati del 22 marzo contro la capitale belga.

Voti Cagliari-Bologna 0-0, un punto per parte
Note: Ammoniti: Padoin, Cigarini , Lykogiannis (C); González G., Crisetig, Dzemaili, De Maio, Nagy (B). Dopo la disfatta di San Siro, Lopez torna ad affidarsi a tutti i suoi titolari contro il Bologna .

Il Tribunale di Bruxelles ha giudicato Salah Abdeslam, unico sopravvissuto degli attentati di Parigi, e Sofien Ayari, colpevoli di tentato omicidio terrorista per la sparatoria di Forest del 15 marzo 2016 dove sono stati feriti 4 poliziotti. Sofiane Ayari, un jihadista tunisino di 24 anni che si trovava con lui al momento dei fatti, è stato riconosciuto colpevole per le stesse accuse. Né Abdeslam né il complice sono presenti in aula. Nelle 88 pagine, i giudici hanno ritenuto "incontestabile" il fatto che i due imputati avessero come obiettivo primario quello di far parte di un gruppo di terroristi, comportandosi come tali, poiché "galvanizzati dall'ideologia salafita". Gli investigatori si erano così convinti che Abdeslam si trovasse ancora a Bruxelles e avevano intensificato la sorveglianza sui suoi contatti e sulle sua amicizie: tre giorni dopo Abdeslam era stato arrestato. Il suo avvocato sostenne che quello scontro a fuoco non potesse configurare "un reato di tipo terroristico". "Non ho paura di voi né dei vostri alleati, ho fiducia in Allah", disse durante l'udienza, rifiutandosi di rispondere alle altre domande dei giudici.

Share