Tempo instabile tutta la settimana: clima più fresco e qualche temporale

Share

Previsioni meteo/ Il ciclone afro-mediterraneo che nel week-end ha raggiunto l'Italia, con un carico di sabbia desertica davvero notevole, sta man mano perdendo forza ma nonostante ciò riuscirà a destabilizzare il tempo sulle nostre regioni centro-meridionali per buona parte della settimana.

ACQUAZZONI E TEMPORALI DIURNI AL CENTRO SUD- Fino a mercoledì una modesta area di bassa pressione presente sul Mediterraneo rinnoverà però una moderata instabilità. Non possiamo escludere, proprio verso fine mese, il transito di una fronte atlantico più organizzato in arrivo da Nord Ovest, in grado di dar luogo a rovesci e temporali più diffusi anche in pianura, specie al Nord Est e sulle Adriatiche, ma per maggiori conferme sarà necessario attendere i prossimi aggiornamenti. Fenomeni in estensione alle coste tirreniche, con precipitazioni sparse fino alla nottata. Sarà invece più asciutto al Nord, salvo per qualche locale spunto instabile solo lungo i rilievi prealpini centro-orientali.

Da metà settimana è atteso un ulteriore rinforzo dell'alta pressione che prenderà possesso di gran parte dell'Europa centrale.

Jovanotti cancella il concerto di Bologna: "Ho un edema alle corde vocali"
Fussi è uno specialista in Foniatria e Otorinolaringoiatria del Centro Audiologico Foniatrico di Ravenna che, fra i suoi pazienti, ha anche Laura Pausini.

Insomma sulla nostra penisola avremo due situazioni meteo decisamente diverse tra nord e centro-sud nel corso della settimana: al nord tempo stabile e soleggiato con temperature a tratti anche superiori ai 25°C (valori quasi estivi) mentre sul centro-sud avremo tempo più variabile, caratterizzato dai classici acquazzoni/temporali pomeridiani e serali specie nelle zone interne da oggi almeno sino a giovedi/venerdi.

Dopo tante settimane tornerà dunque a farci compagnia l'anticiclone europeo, figura barica che lo scorso anno aveva dominato in lungo e in largo determinando lunghi periodo siccitosi e sopra media termica. "Aprile 2018 sembra confermare questo trend"- concludono da 3bmeteo".

Share