Serie A, i risultati delle 15: Verona ko a Bologna, pari Sassuolo-Benevento

Share

Bologna, Donadoni | Ha ritrovato il tridente pesante l'allenatore del Bologna Roberto Donadoni che contro il Verona ha schierato Verdi, Destro e Palacio. Non sarà semplice visto che i felsinei in casa sono sicuramente un avversario non semplice da superare.

Il Bologna cerca il vantaggio ma non sempre è preciso, soprattutto nell'ultimo passaggio, quello necessario a mettere il compagno in grado di battere a rete. Con un pareggio casalingo contro il Benevento si complica la vita il Sassuolo di Iachini, che guadagna però un punto sul Crotone, sconfitto ieri. Ma le continue occasioni di ripartenza sciupate per palloni gettati al vento, hanno armato ancora gli uomini di Donadoni, che al 42' hanno preso un palo con Palacio e due minuti dopo hanno costretto Nicolas ad un grande intervento su tiro di Pulgar. A centrocampo il trio Poli, Pulgar, Dzemaili. Delude Destro. Fra gli ospiti ci provano Romulo e Cerci, si salva Nicolas. Alla mezzora arriva il gol.

"Il portiere ha fatto 2-3 parate notevoli, siamo mancati in un po' di precisione, nella lucidità nel rifinire e concludere ma questo rientra nella logica delle cose, bisogna crescere e questo rientra nella maturità che un giocatore raggiunge, nell'essere più convinto, questo a volte non c'è, siamo frenetici invece di tenere i nervi saldi e trovare la soluzione giusta". Decisive le reti di Verdi e Nagy, bene anche Dzemaili - un pericolo continuo.

Per l'ungherese la soddisfazione del primo gol in serie A, per il Bologna il sigillo che decreta la virtuale salvezza e il consolidamento dell'11° posto in coabitazione col Genoa.

Commissione speciale: prove tecniche di dialogo
Quindi sembra probabile che Di Maio o Salvini possano ottenere l'incarico di formare il governo. Così il nuovo presidente della commissione speciale della Camera , il leghista Nicola Molteni .

Mercoledì si torna subito in campo con la Samp a Genova, domenica si fa visita al Cagliari che naviga ancora nelle zona calde della classifica: staremo a vedere se alle parole del mister seguiranno i fatti.

Bologna (4-3-3): Mirante 6; Mbaye 6, De Maio 6, Helander 6, Masina 6; Poli 6,5 (75′ Nagy 7), Pulgar 5,5 (59′ Crisetig 5,5), Dzemaili 6,5; Verdi 7,5, Destro 5, Palacio 6,5 (83′ Di Francesco s.v.) All.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas 6; Ferrari 5,5, Caracciolo 6, Vukovic 5,5, Felicioli 6; Romulo 6 (67' Lee 6), Fossati 5,5 (85' Matos sv), Valoti 6; Aarons 6, Cerci 5,5 (60 Petkovic 6), Fares 5,5.

Share