Inter, Spalletti: "Serve maggior carattere per vincere questi match"

Share

La squadra in generale, compreso lui, ha fatto buone prestazioni e ha creato opportunità e quindi si diventa più esigenti sulla finalizzazione, sul gesto che può dare la soluzione. I nerazzurri sono chiamati a riscattere gli ultimi deludenti risultati: per un piazzamento Champions la squadra di Spalletti deve vincere e ritrovare le giocate di Icardi e Perisic. E l'inserimento ormai a tempo scaduto di Karamoh ha fatto intendere che Spalletti era più preoccupato di non alterare l'equilibrio della squadra che di cercare una vittoria. Sicuramente migliorabile la gestione delle energie, perché dopo un primo tempo straripante nella ripresa i bergamaschi arrancano e a fatica difendono lo 0-0 dagli assalti dell'Inter che comunque faticano a finalizzare quando Icardi e Perisic non sono in giornata.

Ci vorrà un'Inter anche più cattiva? Molto sicuro tra i pali e nelle uscite sia alte che basse come al 65′ quando intercetta il cross di Cancelo. "Poi perché venga fuori eccelsa bisogna metterci oltre alla tecnica il carattere, il fisico, la qualità di tenere per un lungo periodo determinati comportanti e attenzioni".

Spalletti si affiderà al 3-4-2-1 con la difesa a tre composta da Skriniar, Miranda e D'Ambrosio. Dopo averne segnati 4 in 18′ a Marassi, ci sono ben 311′ di astinenza del capitano, ben 9 partite su 32 senza segnare. Se non segni ti fermi a uno. Grande avvio dellAtalanta che sfiora il vantaggio con il Papu Gomez, bravo a scattare su di uno splendido assist in area di Cristante, ma la sua conclusione da posizione favorevole finisce clamorosamente fuori.

Ecco: la sostituzione di Rafinha, tolto nel momento di maggior difficoltà dell'Atalanta, ha sorpreso innanzitutto il brasiliano, che si è nascosto sotto al giaccone per diversi minuti. C'è chi segna di più e chi meno. "Credo che tutti dobbiamo fare di più".

Salone del Mobile 2018: il Rainbow District Milano celebra Elio Fiorucci
Il 2018 sarà l'anno delle biennali EuroCucina /FTK (Technology For the Kitchen ) e Salone Internazionale del Bagno . Già oggi a Milano i primi opening del FuoriSalone e domani l'inaugurazione del Salone del Mobile .

Fase realizzativa. "Ci sta che ci siano altri calciatori che portino un numero superiore di gol fatti e che ci si prenda sempre in carico di metterla a disposizione".

La Roma potrà pagare qualcosa nel rush finale di campionato?

La Roma è quella che ha il calendario pià abbordabile, almeno guardando la classifica. Il giovane attaccante gambiano, classe 1998, si rende pericoloso in due circostanze: con un tiro sul primo palo che non inquadra per un soffio lo specchio della porta, poi attraverso un colpo di testa respinto magistralmente da Handanovic. Poi è chiaro che non si sa mai.

Share