Formula E, grande festa a Roma: "Qui per altri 5 anni"

Share

Da segnalare che nel punto più veloce della pista, le vetture tendono ad alzarsi, saltando letteralmente un po' come succedeva fino agli anni '70 in Formula 1.

Sam Bird vince la prima edizione dell' E-Prix di Roma, settima tappa del campionato del mondo della Formula E dedicato alle monoposto elettriche.

Favorito da un errore di Rosenqvist che partito dalla pole ha condotto per gran parte la gara, Bird è stato bravo a tenere a bada uno scatenato Lucas Di Grassi, secondo alla bandiera a scacchi davanti ad André Lotterer. Il team DS Virgin Racing è lunico ad aver portato i propri piloti in zona punti in dieci occasioni (5 volte Bird, 5 volte il suo compagno di squadra Alex Lynn) ed anche quello che si è qualificato il maggior numero di volte in Superpole (25). Il francese Jean-Eric Vergne (Techeetah), quinto oggi al traguardo, resta al comando della classifica iridata con 18 punti di vantaggio su Bird. I 33 giri che si sono percorsi per portare a termine il Gp italiano sono stati caratterizzati da un incidente a metà della corsa che ha messo fuori gioco alcuni tra i protagonisti della gara.

Napoli, due uomini feriti da colpi di pistola in ospedali diversi
Uno di questi, ferito al torace e alla schiena, è in pericolo di vita ed è stata trasportata al Niguarda. Il killer ha esploso diversi colpi all'interno dell'abitazione al quarto piano.

Deludenti gli italiani: Mortara ha concluso decimo, con la consolazione del punticino, meglio non è andata a Luca Filippi che ha concluso staccato dal gruppo di testa in 13° posizione, complice una collisione a quattro che ha coinvolto lo stesso Mortara, Turvey e Heidfeld.

Prossimo appuntamento con il Campionato FIA di Formula E il 28 aprile sul Circuit Des Invalides di Parigi, gara di casa degli uomini di DS Automobiles che al simulatore DS Performance di Vélizy-Villacoublay preparano ogni appuntamento della serie 100% elettrica.

Share