Atalanta-Inter, probabili formazioni ed ultimissime: Cancelo nel tridente. Cornelius dal 1′

Share

Tra il dire e il fare però c'è la Dea dell'ex Gasperini, che non ha perso le speranze di centrare la qualificazione all'Europa League.

Occhio, però, a qualche defezione in casa Inter. Ma, visti anche gli altri risultati, dipende ancora tutto da noi.

Pari che probabilmente non serve a nessuna delle due, ma Atalanta-Inter termina con un non entusiasmante 0-0.

Handanovic 6,5: il più lucido di tutti. Nel primo tempo siamo stati troppo sporchi quando recuperavamo la palla e poi l'Atalanta è stata molto brava a crearci difficoltà. "Nella ripresa ci siamo più protetti, eravamo più stanchi e abbiamo subito di più ma credo che questo risultato sia giusto, anche se non accontenta nessuno". L'arbitro concede tre minuti di recupero ma il risultato non cambia: Atalanta-Inter si chiude a reti inviolate.

Giganteggia nel reparto difensivo e si fa vedere anche in attacco, come nelle situazioni di calcio d'angolo. Nel finale l'Atalanta è alle corde, con l'Inter che spinge sull'acceleratore.

Atalanta e Inter non si fanno male.

Rfael TOLOI 6,5 - Il migliore stasera della linea a 3 atalantina, sempre preciso in chiusura e spesso attivo anche in impostazione. Si conferma giocatore con altro passo rispetto alla media.

Putignano - spacciava nel centro storico. Arrestato un pusher 29enne
A tutto questo si è aggiunta anche la somma di 1040 euro suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta provento di spaccio . Simili operazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni.

"Cosa ho detto a De Roon?".

L'Atalanta perde una dimensione, quella della profondità, e l'Inter ringrazia.

Ad inizio partita viene chiamato più volte in causa dagli attaccanti bergamaschi. Tocca pochissimi palloni e li sbaglia quasi tutti, non dà riferimenti utili ai compagni senza palla ed è in costante apprensione in fase di ripiegamento. Dal 46' Andreas CORNELIUS 5 - Anche perché il sostituto Cornelius è un 'carrozzone' su cui Miranda va a nozze, leggendo ogni movimento e contenendo con elementare esercizio.

Il gioco offensivo dell'Atalanta ne risente in negativo. Sull'apertura di Rafinha il croato calcia con potenza ma senza troppa precisione, permettendo a Berisha di alzare sopra la traversa; ben diverso il discorso al 42′, con un diagonale rasoterra su sventagliata di Gagliardini che sfiora il palo a portiere battuto. Un'alternativa molto diffusa è quella dei portali delle emittenti che operano fuori dall'Italia.

Il secondo tempo si apre con un cambio nell'Atalanta, con Gasperini che inserisce un po' a sorpresa Cornelius per Barrow. Poi nel secondo tempo cambia completamente faccia e gioca una grande gara. "La squadra ha creato quattro, cinque occasioni nitide ma nel primo tempo potevamo fare qualcosa di più".

Barrow lo anticipa in occasione del colpo di testa.

La sua Inter non scende bene in campo, ma è bravo a riprenderla all'intervallo.

Share