Valanga travolge motoslitta: muore trentenne a Bienno, in Val Camonica

Share

Valanga Passo Crocedomini (Brescia), si cercano tre persone. Il decesso è stato confermato da fontiospedaliere. La comitiva era anche ben equipaggiata nel caso di incidenti ed è stato usato proprio uno dei loro strumenti - un sistema Artva - per cercare di recuperare il 36enne che, quando è stato trovato dopo un'ora di ricerche, era già in arresto cardiaco.

L'impatto con la neve è stato molto forte, cosa che avrebbe reso i soccorsi molto difficili fin dai primi istanti. L'unica buona notizia è che sotto la neve non sono rimaste altre persone, a differenza di quanto inizialmente ipotizzato. L'uomo si trovava a una profondità di oltre due metri. La valanga, di grandi dimensioni in quanto formata da due distacchi distinti, presenta accumuli di circa 15 m con voragini e blocchi di ghiaccio.

Real-Juve, Khedira: 'Siamo ancora tristi, non si può dare un rigore così'
Avrò rivisto le immagini 20 volte e guardando l'arbitro si vede che non era sicuro: aspetta due o tre secondi prima di decidere. Ma questo è il calcio, quindi dobbiamo congratularci con il Real che è una grande squadra.

Una valanga si è staccata nella zona del Passo Crocedomini, a pochi chilometri dal lago di Lavena, in provincia di Brescia. Sono stati allertati i tecnici del Soccorso alpino, Stazione di Breno; 12 i tecnici impegnati più un'unità cinofila da ricerca in valanga, oltre all'elisoccorso 118, che ha inviato due mezzi da Sondrio e da Brescia.

Share