Incidente Raikkonen, le condizioni del meccanico investito

Share

Ma vista la quantità di affermazioni che abbiamo trovato in giro al riguardo, molte delle quali inesatte, è qualcosa che non ci possiamo esimere dal trattare, non fosse altro per cercare di stabilire un paio di punti fermi e di certezze per gli appassionati che ci leggono. L'auto riparte e la ruota colpisce in pieno un meccanico fratturandogli tibia e perone. Un danno fisico non da poco, certo, ma ripetiamo che sarebbe anche potuta andare peggio.

Inizia, invece, in salita il weekend in Bahrain per Lewis Hamilton. Questa volta s'è messa la sfortuna, perché quel che è successo al box Ferrari ha soprattutto dell'incredibile, ma al tempo stesso denuncia qualche problema.

Per la seconda gara consecutiva, sono le Ferrari a partire dalla prima fila del GP di Formula 1.

Visto che mancano 10 giri alla fine (sono in tutto 57) la Ferrari potrebbe decidere di non fare il pit stop per Sebastian. E sono già due, due gare che Kimi dalla sua ha la colpa di essere un pizzico meno bravo (e meno coadiuvato) a costruirsi determinate situazioni vincenti. "Poi per radio mi hanno detto di fermarmi subito".

Mazzarri tra infortuni e insidie: "Ljajic a rischio! Occhio al Chievo"
Raiola , è già al lavoro per provare una nuova sistemazione molto probabilmente col Nizza , come è stato per Balotelli . Questo deve fare riflettere tutti. "Se ci crede, Edera può fare il centravanti o la seconda punta".

Si è trattato di un passo falso importante da parte del 38enne che però deve condividere l'errore con parte del team. "Gli auguro, con tutta la squadra, di rimettersi presto".

Raikkonen non ha potuto più ripartire. Anche perché, diventando l'anello debole della catena dal punto di vista della tempestività del pit-stop, troppo spesso l'uomo alla paletta cercava di giocare d'anticipo, sbagliando.

Meccanico della Ferrari all'ospedale e Gp abbandonato per Kimi Raikkonen. Anche qui è più che possibile che qualcuno abbia "giocato d'anticipo" confidando sul fatto di vedere entrambe le ruote dietro al loro posto. "Speriamo possa riprendersi quanto prima, qualsiasi altra cosa viene dopo".

Concludiamo con una curiosità, sempre di tipo regolamentare. Il finnico ha percorso infatti pochissimi metri dopo la ripartenza ma a bordo montava ancora la gomma posteriore sinistra a banda gialla mentre le altre erano state tutte correttamente sostituite.

Share