Berlusconi: sono tornato in campo per fermare il pericolo Cinque Stelle

Share

E allora ci ha pensato Giorgetti a prendere di petto la questione a Palazzo Grazioli: "Ammesso e non concesso, ci spiegate con quali numeri si potrebbe fare quello che avete in mente?". "In chiave italiana" la crisi siriana "porta un'accelerazione sulla formazione del nuovo governo", scandisce, prima in collegamento con la manifestazione 'Dialoghi Eula' nel Cuneese, poi indiretta su Facebook. Se ciascuno fa un passo a lato, si costruisce, si lavora. "Non capisco le polemiche e gli insulti". Una vita reale che dice di smetterla di rompervi le palle, di rompere le palle.

"Fino a che qualcuno, come il mio alleato Berlusconi o Di Battista, usa l'insulto, fino a che continuano i capricci i veti e i protagonisti non se ne esce. Io ho il dovere di rappresentare i 5 milioni di cittadini che mi hanno confermato la loro fiducia".

Entrando più nello specifico di quanto accaduto, #Silvio Berlusconi si trovava all'interno dell'Auditorium di Isernia a tenere uno dei suoi comizi a sostegno del proprio candidato (Donato Toma) per le prossime elezioni, che si terranno a breve nella regione del Molise, quando ha dovuto fare i conti con un incidente.

Morto Milos Forman, vinse due Oscar grazie a "Amadeus" e Jack Nicholson
Lo riferiscono i media cechi, era nato a Caslav nell'attuale Repubblica ceca nel 1932. Il regista di origine ceca Milos Forman è morto a 86 anni dopo una breve malattia.

Il 'capitano' leghista ribadisce infine che non e' disposto ad alcun governo con il Pd e chiarisce la sua contrarieta' a un eventuale esecutivo di larghe intese.

A increspare quelle acque ci ha pensato però Berlusconi, con il suo affondo contro il Movimento "che non conosce l'Abc della democrazia". "Sono pronto, sperando che gli altri esercitino lo stesso buonsenso e spirito costruttivo". Io sono pronto ad andare al governo anche domani.

La situazione, come ha ricordato anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è di stallo.

Share