Ascolti, il grande calcio ha regalato una settimana da record

Share

Buffon non ci ripenserà, nemmeno dopo che l'ultimo atto europeo si è trasformato in una eliminazione così brutale. L'altro fronte caldo è il Var, da introdurre nelle coppe europee: "Non è vero che il sistema-calcio è una macchina lenta. Partite come questa fanno capire che nel calcio non c'è nulla di scontato". Questa è la forza che permette ad ogni tifoso bianconero di sorridere quando si sente dare del "ladro" da mezza Italia. Tra queste c'è sicuramente il matrimonio con Lucy May che dal 2015 per tutti è diventata Lucy Oliver ed è anche lei un arbitro. Una furbizia che punta a rendere più difficile il calcio a Ronaldo. E per questo senza livore ma anche senza prostrazione nei suoi riguardi. E zolle o non zolle la palla è entrata in rete. La Uefa prende tempo, convinta che prima di applicare la tecnologia si debba avere la sicurezza che il sistema sia perfetto. Non capisco le proteste, se non c'era rigore Vazquez faceva gol sicuro. Il precedente, infatti, è quello del granata Riccardo Maspero nel 2001 nel derby contro la Juventus che, rovinando il dischetto, indusse allerrore Salas.

Il difensore bianconero ritorna a quei momenti concitati: "Siamo stati bravi a non esagerare perché in certi momenti rischi di fare di tutto". Mettere le mani addosso è un attimo. Ma per quelli scritti da Firenze non ci sono dubbi: il sentimento prevalente è lo sbeffeggio. "Anche se fossi stato realmente l'arbitro Oliver, si sarebbe trattato comunque di gesti disonorevoli". Ma ieri sera a Gigi è esploso il cervello, e ha oltrepassato il limite. Dopo aver indovinato il risultato esatto dell'incredibile impresa della Roma contro il Barcellona all'Olimpico e l'1-2 del Liverpool contro il Manchester City, Giuseppe, sostenitore della Roma, ha seguito con molta attenzione la sfida del Santiago Bernabeu, che avrebbe potuto regalargli la bellezza di 11mila euro.

Milan, Gattuso in conferenza stampa: live
Quando ti mancano due difensori che hanno sempre giocato hai poco da inventare, devi consolidare quello che hai fatto. Poi ci ho giocato contro in Milan-Arezzo di Coppa Italia, sui calci piazzati non ci fece capire nulla.

Come non poteva finire con una testata la carriera di Zidane, non può finire con delle affermazioni cosi la carriera del probabile più forte portiere della storia del calcio.

Parole importanti anche quelle pronunciate da Medhi Benatia, che esterna la sua versione dei fatti in merito al discusso penalty concesso a favore dei blancos: "Siamo tristi, abbiamo fatto la gara che volevamo". E' un silenzio assordante perchè dà l'impressione di non essere super partes. Un silenzio a tratti imbarazzante e forse imbarazzato. Come si legge su Adnkronos, l'ex numero 10 della Juve Sky resta vittima di 'fuoco amico', perché a colpire duro sono proprio i tifosi juventini carichi di rabbia per la sconfitta-beffa con il Real Madrid. "Spesso, quando sei la bandiera di una squadra devi stare zitto e restare dalla parte giusta della barricata", rimproverano su Twitter, esprimendo "grande delusione".

Share