Allegri sprona la Juventus: "C'è il 7° Scudetto da vincere"

Share

"In una stagione ci sono partite che fanno riflettere". Non mi ha turbato nè un, nè l'altro. Posso fare solo i complimenti, è stata una bella serata di calcio e per gli appassionati avrebbe meritato altri 30'.

UMORE - "Come sta la squadra?"

Sulla parole di Buffon: "Nelle situazioni bisogna trovarsi". Gigi per vent'anni è stato un esempio per quello che deve essere un ragazzo dentro e fuori dal campo. Se per una volta, in una situazione difficile e complicata come quella del Bernabeu, ha avuto una reazione come quella io non lo condanno anche perché gli è stata tolta la possibilità di parare il rigore. "Sfido chiunque al mondo a non avere una reazione in quella situazione, altrimenti ci vuole un corso di psicologia per quelli che non capiscono". Anzi, nei 90' è stato molto bravo. Purtroppo, come succede al Monopoli, ha beccato l'imprevisto ed è andato un po' in confusione. Nel secondo tempo c'è stata solo una sostituzione e nessun intervento in campo dei dottori. Per portare a casa la gara con la Sampdoria ci sarà bisogno di tutti. "Servirà una partita rabbiosa, la gara d'andata ci fece pensare che avremmo dovuto cambiare qualcosa". Ma le partite finivano tutte con alti punteggi. "La partita di Genova mi ha fatto cambiare idea e abbiamo ritrovato stabilità".

CHI GIOCA - "In porta domani gioca Buffon, davanti torna titolare Cuadrado. Deve essere l'uomo decisivo per lo scudetto". "Non so se giocare con Mandzukic e Higuain insieme o mettere uno dei due in panchina".

FORMAZIONE - "Chiellini gioca, ballottaggio Benatia-Rugani". De Sciglio è infortunato, Bernardeschi sta lavorando con la squadra ma non è a disposizione mentre Barzagli tornerà a disposizione. Non è che la Champions condiziona. "Non ho ancora incontrato Agnelli". "Di solito a marzo ci vediamo sempre, per parlare del prossimo anno, ma ancora non ci siamo visti".

Mazzarri tra infortuni e insidie: "Ljajic a rischio! Occhio al Chievo"
Raiola , è già al lavoro per provare una nuova sistemazione molto probabilmente col Nizza , come è stato per Balotelli . Questo deve fare riflettere tutti. "Se ci crede, Edera può fare il centravanti o la seconda punta".

DELUSIONE E FAME - "Queste partite non tolgono la voglia, la fanno venire".

E' stata una partita in cui il Real non ha mollato nulla, e il livello della Juve deve sempre migliorare. Noi abbiamo questa possibilità di rimanere nella storia della Juve, vincendo scudetto e Coppa Italia, per essere ricordati. "Non dobbiamo farcela sfuggire". Il riposo lo prendo dal 20 maggio, fino ai primi di luglio. Nella vita non si sa mai. E non l'ho ancora fatto.

Infine, sul futuro: "Partite come quella di mercoledì sera ti danno più stimoli, per vincere e fare il massimo".

Dopo la dolorosa eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid, la Juventus torna a concentrarsi sulla Serie A. Domenica arriverà la Sampdoria di Marco Giampaolo allo Stadium. "Ora bisogna rituffarsi e riadattarsi al campionato".

Share