Terremoto Marche, riattivate le linee ferroviarie

Share

In due ore, sono state riscontrate oltre 20 scosse con magnitudo superiore a 2; in totale circa trenta eventi sismici di lieve entità (tra lo 0,9 e l'1,9): gli esperti lo definiscono "sciame silente". La scossa, breve ma intensa, ha fatto crollare il piccolo campanile della Chiesa del '600 Santa Maria di Varano.

Sono in corso accertamenti sui danni, già segnalati a Pieve Torina e a Muccia, dove è crollato un campanile.

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Macerata. Ha così dichiarato all'ANSA il sindaco di Pieve Torina (Macerata), avendo il suo comune la zona più colpita stamattina dal sisma di magnitudo 4.7.

Lazio, Inzaghi: 'Roma, complimenti. Juve? Ci spero'
Questo ha fatto la differenza, dovremo avere un grandissimo spirito anche domani , quando ci aspetterà un clima molto focoso. La mia pressione è solo per il Salisburgo , sono organizzati, hanno un tecnico preparato, ci renderanno la vita difficile.

"La situazione è drammatica", fa sapere dal canto suo il sindaco di Pieve Torina, Alessandro Gentilucci. Oltre dieci le repliche, tra cui due di magnitudo 3.5.

Ingv, possibile che sequenza duri ancora E' probabilmente destinata proseguire la sequenza che si è attivata il 24 agosto 2016 nell'Italia centrale e che oggi ha portato al terremoto di magnitudo 4,6 nelle Marche. La scossa è stata avvertita anche in Umbria, Toscana, Lazio e Abruzzo. I controlli su altri immobili sono ancora in atto e non si escludono altre evacuazioni. "Le zone più pericolose sono state perimetrate, abbiamo edifici che sono già stati messi in sicurezza". Cresce l'indignazione sui social mentre per oggi è previsto un vertice d'emergenza della Protezione civile. Negli ultimi anni questo è diventato l'epicentro di terremoti distruttivi che sembravano essere passati ma nelle ultime settimane la paura è tornata.

Si è trattato di un incontro piuttosto utile e anche molto interessante per cercare di fare il punto sugli eventuali danni causati dalla scossa di terremoto in questione che si è registrata nella notte alle ore 5:11 con epicentro a 2 km da Murcia in provincia di Macerata e un ipocentro a 9 km di profondità. "La nostra preoccupazione è che anche le pochissime casa rimaste agibili divengano inagibili - dice il sindaco di Muccia, Mario Baroni - avremmo ulteriori sfollati e problemi. E' uno stillicidio continuo che ci sta snervando e che non si ferma: le scosse si ripetono da svariati giorni, anche con un'escalation nell'intensità".

Share