Juve eliminata, Allegri non si rassegna: "rigore anche per noi all'andata"

Share

Massimiliano Allegri intervistato da Mediaset Premium nel concitato postpartita di Real Madrid-Juventus: "Sono dispiaciuto per quello che hanno fatto i ragazzi, ma non solo questa sera ma anche a Torino".

Tra questi c'è sicuramente Juan Cuadrado: il colombiano gode della fiducia e della stima dell'allenatore che la scorsa estate si è fermamente opposto al suo trasferimento alla Roma mentre la società si era detta disponibile a vendere il giocatore. Resta il fatto che abbiamo fatto una grande partita, come i 60 minuti dell'andata. Sempre 3-0 per l'avversario e sempre un intervento da dietro. Niente a Torino. "Io immaginavo che quell'episodio avrebbe cambiato la qualificazione - racconta Allegri -. Avevamo ancora due cambi a disposizione che nei supplementari avrebbero dato una mano importante".

I bianconeri si portano sul 3-0 ma a un passo dai supplementari un rigore di Ronaldo manda il Real in semifinale Buffon espulso per proteste

Qualche rimpianto per la gestione nel finale: "Dovevo fare un cambio, ma aspettavo i supplementari per dare energie alla squadra e comunque non stavamo soffrendo molto".

Allegri prova a guardare già oltre: "Non ci possiamo trascinare questa rabbia, dobbiamo essere più forti di queste cose". Il risultato di Torino aveva ingannato tutti, non me però. Qual è il sistema migliore per la Juve? Oggi abbiamo avuto dei vantaggi perchè con Dybala devi giocare con una punta più lui, con il quarto che deve essere un centrocampista tipo Matuidi.

Marquez: "Continuerò ad essere lo stesso, Rossi è uno come gli altri"
Sono certo che qualcuno assuma sostanze vietate e diuretici per perdere peso senza sacrifici. Probabilmente è stato un errore suo di tensione e della direzione gara.

Share