La Fifa pensa alla rivoluzione sul mercato: addio ai prestiti

Share

Spira aria di cambiamento in FIFA, soprattutto per quanto concerne le regole del calciomercato. Secondo i colleghi di France Football, a Zurigo una commissione composta da rappresentati di FIFPro, Eca e proprio Fifa, e con la presenza di Zvonimir Boban e Marco van Basten, si è riunita per discutere di una nuova rivoluzione nel calciomercato. Per questo motivo, nell'ambiente FIFA, si sta pensando anche ad un'altra soluzione: limitare il numero dei giocatori tesserabili per squadra.

Tuttavia, le problematiche riguardano anche quei club che sono sotto la lente d'ingrandimento della UEFA, come ad esempio l'Inter: con i debiti e le problematiche derivanti dagli introiti, per una società come quella nerazzurra la formula del prestito appare decisamente tra le più funzionali per la sopravvivenza sportiva ed economica, poiché in mancanza di fondi rappresenta un'ancora di salvezza fondamentale.

Storie da cinema. Van Gogh: dall'artista al mito
I visitatori hanno la possibilità di immergersi nei dipinti di Van Gogh , traendone particolari che difficilmente potrebbero captare dall'opera originale.

Incontri che hanno portato alla stesura di undici punti relativi al sistema di trasferimenti dei giocatori, che potrebbero essere discussi prossimamente in occasione di un comitato esecutivo della Fifa (il primo è previsto per il prossimo ottobre).

Intanto, la stessa rivista francese ha elencato alcuni dati sul numero dei prestiti dei club di certo poco confortanti. Tra le maggiori società che fanno ricorso ai prestiti troviamo due squadre italiane: la Juventus, con ben 41 prestiti nel corso dell'attuale stagione 2017/2018, e l'Udinese, con ben 27 prestiti all'attivo.

Share