Alitalia, interesse da parte di EasyJet: ma solo se l'azienda sarà ristrutturata

Share

Tre offerte sul tavolo per Alitalia. A confermarlo sono fonti vicine alla compagnia tedesca, nel ribadire, ancora una volta, che l'Alitalia così com'è oggi non interessa. Nelle ultime settimane era spuntata poi anche l'ipotesi di un soggetto italiano col sostegno finanziario di Cdp.

Lo si legge in una nota della società oggi affidata alle cure di Luigi Gubitosi, Stefano Paleari ed Enrico Laghi.

In serata una nota dell'azienda riferisce che "sono tre le offerte recapitate oggi presso lo studio notarile associato Atlante Cerasi di Roma". Anche Easy Jet ha presentato "una manifestazione di interesse", condizionandola però ad una preventiva ristrutturazione dell'ex-compagnia di bandiera italiana e alla partecipazione ad una cordata.

Calcio: Pirlo ambassador finale Tim Cup tra Milan e Juve
Non è da escludere, come lui stesso ha ammesso, la possibilità di andare a far parte dello staff della Nazionale italiana. Sarà una partita bloccata, il Napoli dovrà vincere per cercare di avvicinarsi, mentre la Juve farà la sua partita".

Anche i tedeschi di Lufthansa sono interessati ad Alitalia ma ribadiscono di essere interessati solo a una Alitalia ripulita.

I contenuti delle offerte indirizzeranno ora i tre commissari sulla rotta da seguire: capire se si può avviare una negoziazione in esclusiva con uno dei tre pretendenti, o se invece - a quasi un anno dall'inizio dell'amministrazione straordinaria - serve ancora tempo.

Ma è possibile che il governo, in quanto dimissionario, decida una proroga della procedura di vendita. La nuova cigs chiesta dai commissari e che verrà attivata dopo la consultazione sindacale, coinvolge 1.680 dipendenti, di cui 90 comandanti, 360 hostess e steward e 1.230 addetti di terra.

Share