Lo speaker ironizza sui minuti di recupero concessi: Avellino multato

Share

Al termine dei 90 minuti il quarto uomo alza la lavagnetta con il minutaggio di recupero: 7 minuti. Infatti, il Giudice Sportivo, grazie ad un comunicato riportato sul sito della Lega Serie B, ha multato il club biancoverde per una somma che ammontata a 1000 euro. Come si legge nel comunicato ufficiale: "Il club irpino è stato multato a titolo di responsabilità oggettiva per avere lo speaker dello stadio, durante la comunicazione al pubblico, ironizzato sul recupero concesso nel secondo tempo dal direttore di gara". La lunghezza dell'extra time (il punteggio era di 2-0 per la formazione campana) ha colto di sorpresa i tifosi presenti sugli spalti e ha spinto lo speaker dello stadio Partenio-Lombardi a usare l'arma dell'ironia annunciando che la gara si sarebbe prolungata per 12 minuti.

Torino. Laccio del materasso al collo: morto dodicenne
Sui fatti, avvenuti in corso Cincinnato, nel quartiere Lucento-Vallette , indaga la polizia che ha aperto un'inchiesta. Se si sia trattato di un gioco finito male o di un suicidio andrà stabilito nelle prossime ore.

Va ricordato che in tempi recenti, il presidente del Perugia, Massimiliano Santopadre, ha licenziato lo speaker del "Renato Curi" per un lapsus sul cognome di Davide Astori nel momento dell'annuncio del minuto di raccoglimento in sua memoria. L'Avellino ha ricevuto una ammenda di 1000 euro a causa dello speaker.

Share