Marquez: "Mai fatto cadere volontariamente un altro pilota"

Share

Epilogo rovente del Gp d'Argentina di MotoGp vinto dal britannico Cal Crutchlow su Yamaha con Valentino Rossi che cade a 3 giri dal termine a causa di una manovra al limite del campione del mondo in carica della Honda, Marc Marquez. "Il problema è che è pericoloso, io ho paura di stare in pista con Marquez e non mi sento tutelato dalla direzione gara, lui ti viene apposta addosso". Guardate anche solo alla partenza: di solito quando ti si spegne la moto arriva qualcuno che ti porta fuori dalla griglia, ma a lui non hanno fatto niente. Dopo il calcetto in Malesia che costò a Valentino la rincorsa al 10° titolo, Marquez e Rossi sono tornati pesantemente corpo a corpo e ad avere la peggio è stato Valentino. Tutti ricordano come era lui a 25 anni. L'incidente con Valentino è stato conseguenza "delle condizioni della pista". Marquez si guadagna così una nuova penalizzazione che lo spedisce dritto in fondo al gruppo, in 18esima posizione. "Spero che lui stia lontano da me e che non mi guardi piu' in faccia". "In Qatar, in gara ha avuto un contatto con Zarco alla prima curva, qui, venerdì, durante le prove ha infilato duramente Viñales: se non avesse rialzato la moto, sarebbe caduto". Vedremo come reagirà anche se in Texas sappiamo già che andrà a vincere a mani basse.

La gara prende il via con gli outsider a farla da padroni sui più quotati big di categoria, ma la scena se la prende il numero 93 della Honda. Dopo la seconda penalità Marquez continua la sua rimonta e con una manovra a dir poco azzardata, per usare un eufemismo, tocca ancora una volta un altro pilota, Valentino Rossi, mandandolo per terra e chiedendo nuovamente scusa, ma riceve un'altra penalità stavolta di 30 secondi facendolo chiudere al 18esimo posto. Tutti i piloti cambiano le gomme rain in griglia a pochi minuti dallo spegnimento dei semafori tranne Miller (Ducati Pramac) che parte con una griglia di vantaggio rispetto agli altri.

A Napoli poliziotti violenti contro ragazzo:video diventa virale
Dalla ripresa dello smartphone si evidenziando quanto uno dei due inveisca verbalmente e fisicamente contro il cittadino fermato . Avvieremo "rigorosi accertamenti ai fini della valutazione di responsabilità disciplinari ed eventualmente di carattere penale".

A questo punto penso proprio che la MotoGp andrebbe commissariata: bisognerebbe toglierla dalle mani di chi non sembra più in grado di garantirne la regolarità e la sicurezza, troppi i rischi per i piloti che derivano dalla condotta degli organizzatori. "Il primo right through però è stato esagerato". "La presa per il culo che viene a chiedere scusa mi fa ridere". Io sono andato da Stoner a chiedergli scusa, ma era successo una volta.

Share