Elicottero della Marina precipita nel Mediterraneo: un morto

Share

L'incidente dell'elicottero durante un'esercitazione notturna nel Mediterraneo centrale. Lo rende noto lo Stato maggiore della Difesa.

Una tragedia è avvenuta nella tarda serata di ieri sera quando un elicottero della Marina Militare durante un'esercitazione notturna programmata è precipitato in mare. Si tratta dello specialista di volo Andrea Fazio, che, recuperato in stato di incoscienza, è deceduto a bordo della nave Borsini nel corso delle operazioni di rianimazione. Uno dei cinque membri dell'equipaggio è morto. Gli altri quattro sono in buone condizioni.

Fca, via libera a separazione Magneti Marelli, operazione a fine 2018-inizio 2019
E nel contempo fornirà la necessaria flessibilità operativa per la crescita strategica negli anni a venire. Bene anche Exor e Cnh che salgono del 3,4% come Ferrari che guadagna l'1,24%.

Il velivolo, riferiscono al Ministero della Difesa, era imbarcato sulla nave Borsini, unità della Marina impegnata nell'operazione 'Mare Sicuro' nel Mediterraneo. Sono in corso gli accertamenti per stabilire i motivi dell'incidente. L'uomo, Andrea Fazio, era operativo presso il Secondo Gruppo Elicotteri di stanza a Catania e i suoi familiari sono stati immediatamente avvertiti e assistiti da un team di supporto psicologico e spirituale per affrontare nel modo migliore possibile il lutto.

Le attività di soccorso per il recupero dell'equipaggio "sono scattate con immediatezza - sottolinea ancora lo Stato maggiore della Difesa - e sono stati prontamente recuperati i membri dell'equipaggio, poi trasferiti a bordo della nave Borsini" dove i medici li stanno curando.

Share