Lazio: domani prima seduta Consiglio

Share

Consigliere provinciale di Roma nel 2003 con l'amministrazione guidata da Enrico Gasbarra e nel 2008 con Nicola Zingaretti, ha ricoperto il ruolo di capogruppo del Partito democratico fino ad aprile 2011.

Si riunisce domani il Consiglio regionale del Lazio per la prima seduta della legislatura Zingaretti-bis.

I vice presidenti, come da tradizione, sono andati alle opposizioni. Ventinove i voti ottenuti, su un totale di 50. Venti le schede bianche, una nulla. Tre i voti in più rispetto a quelli necessari.

L'accordo sembrava fatto al termine di un vertice tenutosi martedì sera cui avevano partecipato, tra gli altri, il candidato presidente del centrodestra Stefano Parisi ed il segretario regionale di Forza Italia, il Senatore Claudio Fazzone: il candidato alla vicepresidenza del consiglio regionale del Lazio sarà il rieletto consigliere azzurro di Formia Giuseppe Simeone. "Saluto i colleghi che non sono stati eletti e indirizzo un in bocca al lupo a chi per la prima volta ha il privilegio di sedere in quest'Aula- ha aggiunto Leodori- Saluto le 16 consigliere elette, mai un numero di donne cosiì alto".

Energia nucleare, il Lazio ospiterà macchina sperimentale "Dtt"
Comprensibile la soddisfazione del governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Sarà costruita nel Lazio, più precisamente a Frascati , alle porte di Roma.

Si tratta di una probabile spaccatura interna a Forza Italia, dove evidentemente non sono ancora stati raggiunti i giusti equilibri dopo il voto del 4 Marzo. Siamo e saremo sempre più sotto osservazione, come è giusto che sia, non solo per le scelte che si faranno ma per come si perseguiranno.

Nella prima votazione Leodori ha ottenuto 25 voti, mentre uno solo per Pirozzi e Cavallari (Lega); per il resto tutte schede bianche. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori, appena riconfermato alla guida dell'Aula. Nei corridoi della Pisana si è visto anche il discusso senatore del M5S, Emanuele Dessì, vicino alla Lombardi, finito nell'occhio del ciclone per l'affitto di 7 euro per una casa popolare. I 5 Stelle hanno invece eletto Devid Porrello, come previsto, ma con 15 voti, cinque in più di quelli pentastellati. Al terzo scrutinio, Leodori ha totalizzato 29 voti. Sedici le schede bianche. "La spending review portata avanti e la razionalizzazione dei costi sono stati elementi centrali e ritengo che sia un percorso che deve proseguire, penso ad una legislatura utile per le riforme penso al nostro regolamento e allo statuto".

Si è insediato il nuovo Consiglio Regionale del Lazio.

Share