Champions, Barcellona-Roma 4-1: due autogol spianano la strada a Messi e co

Share

Poi, nella ripresa, altra sfortunatissima autorete di Manolas e terzo gol di Pique. Ma qui arriva l'errore di Gonalons e il 4-1 di Suarez chiude di fatto il sogno semifinali. In attacco i soliti noti Suarez e Messi sfideranno Dzeko, Perotti e a sorpresa Florenzi avanzato.

L'approccio della Roma è buono, con la giusta aggressività, con il pressing alto, e anche con una linea difensiva attenta che al 7° manda in fuorigioco Suarez. Alisson ancora protagonista prima della mezz'ora: provvidenziale la deviazione su un sinistro incrociato di Suarez. Nel novembre del 2015, inoltre, sempre al Camp Nou, il Barcellona sconfisse la Roma per 6-1. Uno-due velocissimo del Barcellona al limite dell'area ospite: Iniesta e Messi combinano e De Rossi, per evitare di mandare in porta l'argentino, tocca sfortunatamente il pallone mandandolo imparabilmente alle spalle di Alisson. In chiusura di primo tempo brivido per il Barça: Pellegrini guadagna una punizione che per due millimetri non era rigore e la calcia, ma sulla barriera. E' l'unico afflato giallorosso del primo tempo; la gara la fa il Barcelona mentre la Roma attende.

46°- Vicina al pareggio la Roma con Perotti che da buona posizione di testa mette fuori.

A dirigere l'incontro Barcellona-Roma è stato designato il signor Danny Makkelie: esordio in assoluto per i blaugrana, che non hanno mai incontrato il fischietto olandese; unico precedente per i giallorossi con il direttore di gara in questione, nella gara di Europa League della passata stagione contro il Villareal, nella quale si imposero con il risultato di 0-4 in virtù della rete di Emerson Palmieri e della tripletta di Dzeko.

La pasta non fa ingrassare
Certamente importante è l'attenzione ai quantitativi: non più di 80 grammi al giorno per gli uomini e 70 per le donne. Già riabilitata dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss), la pasta non fa ingrassare .

Le ultime in casa Roma. Il conometro segna i 12' quando un lampo dalla distanza di Messi non sorprende Alisson bravo a bloccare in due tempi. Però non devo dire nulla sulla voglia e sulla personalità.

Nella seconda frazione, il Barcellona trova subito il raddoppio: i difensori non marcano Iniesta; lo spagnolo crossa al centro e Manolas, nel tentativo di anticipare Umtiti, batte ancora Alisson. Messi squarcia il fronte difensivo della Roma e serve a sinistra Suarez. Rakitic battezza il palo, lo stesso crea un altro paio di pericoli ma la Roma si difende con ordine senza soffrire troppo. "Non credo che sia una questione di mentalità, loro sono più forti - osserva lucido il bomber -".

Io sono un gran sostenitore della riduzione della finestra temporale del mercato perché credo che sia meglio per tutti che il mercato sia chiuso una volta che il campionato è iniziato ma soprattutto per l'adattamento che ci vuole per i giocatori nuovi, per questo sono felice di questa nuova disposizione. Pochi minuti prima ci aveva provato Defrel, ma Ter Stegen gli aveva negato il gol.

Share