L'Avellino esonera Novellino: arriva Foscarini, papà del boom Cittadella

Share

Novellino, che aveva siglato un contratto biennale valido fino al 2019, paga un andamento della squadra da retrocessione, una sola vittoria nelle ultime 11 gare, culminato con la doppia sconfitta interna contro il Parma e, nel recupero giocato ieri, contro il Bari.

La notizia era nell'aria, pochi istanti fa è arrivata anche l'ufficialità: Claudio Foscarini è il nuovo allenatore dell'Avellino. Foscarini - che dirigerà il primo allenamento nella giornata di domani quando sarà presentato alla stampa alle 17.30 - esordirà contro il Perugia in casa nel posticipo di campionato in programma lunedì sera. La società desidera ringraziarli per l'impegno dimostrato augurando loro le migliori fortune personali e professionali. Nel ruolo di vice ci sarà l'ex biancoverde Alessandro Turone.

Governo 2018 consultazioni, Martina (PD): "Ascoltiamo tutti, ma difficile accordo con M5S"
E poi "non auspico un governo formato dal M5S e dalla Lega: per i contenuti e per il merito delle scelte, mi preoccupa. Noi rappresentiamo l'alternativa al centrodestra e anche a diverse proposte di merito dei Cinque stelle".

Foscarini è nato il 28 novembre 1958 a Riese Pio X in provincia di Treviso: ha allenato dal 1991 al 1993 le giovanili del Virescit Bergamo; nella stagione 1993-1994 la Stezzanese in Eccellenza per passare poi nella stagione 1994-1995 al Verdello sempre in Eccellenza; nel 1995 torna al settore giovanile del Alzano Virescit dove nel 1997 viene promosso allenatore della prima squadra.

Share