Ballardini: "Contro il Cagliari non un match point, non pensiamo al derby"

Share

Si recupera la 27/a giornata non disputata per la tragica scomparsa di Davide Astori. Fischio di inizio previsto per le ore 18.30. I sardi, attualmente, sono quattordicesimi in classifica, con soli cinque punti di vantaggio sul Crotone di Zenga e questo rende necessario una svolta per i rossoblu.Nelle ultime cinque partite, infatti, sono arrivate ben tre sconfitte, un pareggio e il solo successo contro i sanniti. La gara è stata affidata al signor Maresca della sezione di Napoli.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Rosi (69' Pereira), Hiljemark, Cofie, Bessa (79' Omeonga), Laxalt (84' Migliore); Medeiros, Lapadula. All. Formazione? Giocheranno di sicuro Sau, Pavoletti e Barella.

QUI GENOA - Ballardini dovrà ancora rinunciare agli infortunati Izzo, Miguel Veloso e Galabinov ai quali nelle ultime ore si è aggiunto El Yamik, che lamenta una contusione alla caviglia. Squalificato per esempio a centrocampo Andrea Bertolacci, tornato faro rossoblu di questa stagione, così come Adel Taarabt in avanti. Rosi e Laxalt esterni con Rigoni, Bessa e Hiljemark in mezzo. Probabile modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Biraschi, Spolli e Zukanovic. In panchina Spolli, Pandev, Lazovic e Rigoni (diffidato). In avanti non c'è molta scelta: Lapadula affiancherà Goran Pandev.

Verso la Fiorentina, Oddo: "State vicini alla squadra"
Non sarà facile scendere in campo come se niente fosse soprattutto per la Viola ma anche per i bianconeri. Di fatto Oddo recupera Barak per l'undici di partenza e Lasagna e Hallfredsson per la panchina.

Il match tra Genoa e Cagliari sarà visibile sia su Premium che su Sky. Castan o Andreolli? Lykogyannis o Miangue? Al suo fianco, in virtù degli infortuni di Farias e di Han, ci sarà Marco Sau. Missione possibile? Sulla carta almeno, anche se la squadra di Davide Ballardini non se la passa tanto meglio...

Sono 18 i precedenti a Marassi tra le due compagini, con il bilancio di 8 successi per i padroni di casa, 7 pareggi e 3 affermazioni degli ospiti. È il gol del definitivo 2-1, nonostante i 6 lunghi minuti di recupero.

Share