Sky Q arriverà via internet nel 2019, accordo Sky e OpenFiber ufficializzato

Share

"I canali di Cinema e Serie di Premium diventeranno infatti visibili anche per tutti i clienti della piattaforma satellitare Sky Italia, generando un aumento dell'audience con ripercussioni positive sui ricavi pubblicitari Mediaset".

Secondo molti, alla luce di questo accordo si avvicina sempre di più la pay tv unica in Italia, di cui si parlava già da tempo e che ora potrebbe vedere la luce.

Alle apprezzatissime produzioni originali Sky - come Gomorra - La serie, The Young Pope, Babylon Berlin, Britannia, o l'atteso Il Miracolo di Niccolò Ammaniti - e alle serie tv internazionali trasmesse anche in contemporanea con gli Stati Uniti prodotte da HBO, Disney e Fox - come Westworld, Il Trono di Spade, Grey's Anatomy, The Walking Dead, Billions, Trust - si aggiungeranno titoli del calibro di Gotham, Chicago Fire, Supergirl, Suits e Mr Robot. In più, inizia una collaborazione tra le due società che estende a Sky Italia l'utilizzo della piattaforma pay Premium attiva sul digitale terrestre: in questo modo, grazie alla tecnologia Premium, l'operatore satellitare potrà esercitare una propria offerta a pagamento anche sul DTT attraverso un contratto di fornitura di servizi tecnici e commerciali. Il servizio via internet sarà distribuito grazie al decoder Sky Q che integrerà funzioni come HDR, 4K e tutti gli altri servizi come MySky.

Sky affitterà le bande da Ei Towers di Mediaset, per poter distribuire una sua offerta a pagamento che svilupperà appositamente per il digitale che dovrebbe diventare operativa il 1 Giugno e mixerà una selezione di canali Sky e Fox con 9 canali Mediaset, cinque di Cinema e quattro di Serie TV, i quali andranno ad arricchire anche l'offerta via satellite.

Meteo Brescia a Pasqua e Pasquetta
Le temperature minime invece saranno ancora abbastanza frizzanti, facilmente al di sotto dei 5/6 °C. Questa sera si terrà la Via Crucis con la suggestiva e toccante cerimonia a Roma , al Colosseo.

Ulteriori dettagli relativi a questa offerta Sky dedicata al digitale terrestre verranno resi noti in prossimità del suo lancio commerciale.

"L'ambizione di Sky è quella di essere protagonista dello sviluppo dell'industria televisiva in Italia e del processo di digitalizzazione del Paese", ha dichiarato Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia. Siamo convinti che la pay tv abbia ancora ampie possibilità di crescita in Italia.

Premium, invece, dal canto suo sarà presente con i canali di cinema e serie tv, nella controparte. Portare nelle case dei nostri abbonati un'esperienza televisiva ancora più ricca e completa, lasciando loro la libertà di scegliere come riceverla, è motivo di grande soddisfazione. A tal proposito, il Biscione specifica che "l'eventuale esercizio del diritto di vendita non comporterà alcuna discontinuità all'attività di Mediaset Premium che continuerà a gestire la propria offerta e la propria base clienti".

Share