Salvini: "Governo con M5s? Nulla è impossibile"

Share

"Tecnicamente" un governo Lega-Cinque Stelle "e' possibile con i numeri si' ma penso che sia una missione impossibile e non per chi comanda tra i due, ma per un'incompatibilita' tra i due programmi e per le conseguenze che l'alleanza tra Lega e Cinque Stelle avrebbe sulla coalizione di centro destra". Lo afferma l'ex governatore della Lombardia, il leghista Roberto Maroni a "Mezz'ora in più" su Rai 3 aggiungendo che i programmi "sono incompatibili".

Matteo Salvini non sarebbe disponibile ad un governo di scopo di un anno sostenuto da tutti. Quello che vuole il leader di Forza Italia, secondo Maroni, è "evitare un governo che escluda Forza Italia e sta lavorando per l'unico governo possibile che possa evitare elezioni anticipate in autunno. Se così farà senza spaccare la coalizione, vedo anche la possibilità di erodere M5S". Il leader della Lega lo ha detto a 'Domenica live'.

Siria, l'esercito turco è entrato in città curdo-siriana Afrin
L'esercito turco, appoggiato da fazioni ribelli siriane è entrato, domenica mattina, ad Afrin , la città sotto assedio da diverse settimane nel nord est della Siria.

Di tutto questo, ha però precisato, non si è parlato nel colloquio telefonico di oggi con Luigi Di Maio: "Con Di Maio non abbiamo parlato di governo, c'è da far partire l'attività di Camera e Senato". E già che c'è risponde anche sul reddito di cittadinanza: "Non si è capito ancora bene, ma credo, se non hanno cambiato idea, che loro propongono di dare 500 o 700 euro a chi sta a casa. Segnale di una politica che vuole riavvicinarsi alle persone, perché la Terza Repubblica, sarà la Repubblica dei Cittadini e dei loro diritti, non dei partiti e dei loro privilegi", scriveva ieri sera Di Maio sul Blog delle Stelle. "Mi sembra strano che vada al governo chi e' stato sonoramente bocciato dagli italiani". "Salvini ha avuto una grande vittoria elettorale, adesso la trasformi in vittoria politica". Lui si atteggia da premier ma allontana l'ipotesi di "fare un governo di tutti per tirare a campare. Non sia una vittoria di Pirro, dialoghi con tutto il centrodestra", ha aggiunto Maroni. Vediamo, passiamo dalle parole ai fatti. Ha l'vanità nel corso di formarsi per sempre nel corso di più il big del centrodestra, a esse auguro nel corso di formarsi presidente del Riflessione, mi auguro il quale il possesso del centrodestra fabbricato per Bossi e Berlusconi venga perso - ha proseguito -.

Share