Fiera Milano torna in utile nel 2017

Share

Stando a quanto riportato dalla stessa società di Segrate, infatti, nel 2017 i ricavi netti consolidati si aggirano intorno ai 1,268 miliardi di euro, in crescita dello 0,4% rispetto ai 1,263 miliardi di euro registrati nel 2016.

Gli investimenti organici del 2017, pari 521,9 milioni (+38,1% rispetto al 2016) confermano il piano di Italgas che prevede di mettere al servizio del Paese investimenti per oltre 3 miliardi entro il 2023 sull'attuale perimetro di gestione. L'ebit è pari a 833 milioni di euro; il calo di ebita è stato in parte assorbito dalla riduzione di oneri non ricorrenti e per ristrutturazioni (- 47 milioni di euro), portando ad un decremento dell'ebit di 149 milioni rispetto al 2016.

La Posizione Finanziaria Netta al 31 dicembre 2017 si è attestata a 157,6 milioni di Euro (177,5 milioni a fine 2016) con un rapporto su EBITDA di 1,4 volte in miglioramento rispetto a 1,6 volte del 2016. "La variazione negativa dei debiti finanziari è attribuibile al rimborso del prestito obbligazionario in scadenza a dicembre e ai riacquisti di bond operati nel 2017, al netto del collocamento di un nuovo prestito obbligazionario da 600 milioni".

Il Consiglio di Amministrazione ha proposto all'Assemblea degli Azionisti del prossimo 28 aprile la distribuzione di un dividendo lordo di 0,74 Euro (0,70 Euro l'anno precedente) con "stacco cedola" (n.14) il 28 maggio, record date il 29 maggio e pagamento il 30 maggio.

Pallavolo: addio a Bebeto, ct dell'Italia oro mondiale
A stroncarlo è stato un infarto e inutili si sono rivelati i tentativi di soccorrerlo, anche tramite l'arrivo di un elicottero. In Italia Bebeto aveva lavorato anche a Parma, allenando la Maxicono dal 1990 al 1994 e vincendo scudetti e Coppe.

L'indebitamento netto di Leonardo, pari a 2.579 milioni, si riduce del 9% rispetto al 2016. L'utile non distribuito viene accantonato a Riserva.

In particolare le vendite verso i clienti della "Ristorazione commerciale e collettiva" (clienti delle categorie "Street Market" e "National Account") hanno raggiunto i 1.335,5 milioni di Euro (1.263,7 milioni nel 2016). (4 aprile 2016) e Speca (effetti dal 1 gennaio 2017).

Molti sono gli scettici che vedono il mercato del libro cartaceo morto con l'avvento del digitale.

Share