Robecco, nuovo sistema per la raccolta differenziata

Share

Prima Pantelleria, quindi. Al secondo posto c'è Alcamo con il 60,74%, segue Custonaci con il 57,97%, Gibellina 57,78%- Calatafimi, il quinto Comune della provincia per la percentuale di raccolta differenziata, con il 57,40.

L'annuncio è delle stesse imprese che aggiungono: "Abbiamo messo a disposizione in forma gratuita, uomini, mezzi ed attrezzature di misura nettamente superiore a quelle stabilite dal contratto di appalto, per evitare che le conseguenze della continuata chiusura della discarica di Siculiana, avesse ripercussioni immediate nell'intero servizio". "Nonostante la raccomandata - afferma il sindacalista Musca- dello scorso 28 febbraio e le iniziative intraprese, a tutt'oggi nè la ditta Multiecoplast, nè il comune di Acquedolci hanno ritenuto opportuno convocare le parti al fine di dirimere la grave situazione in -cui si trovano i dipendenti, ormai da troppi mesi". "Come consiglieri comunali - ha proseguito Cristofari - ci dobbiamo attivare perché quegli obiettivi che erano stati fissati per il 31 dicembre del 2017 e che sono stati posticipati a giugno del 2018, finalmente vengano conseguiti".

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui! Fanalino di coda è Castelvetrano che ha una percentuale di differenziata del 5,07%. "Lo dico per noi che siamo il Consiglio comunale, lo dico per noi che siamo i rappresentanti forti di una città". Stiamo facendo la terza zona, Colle Cottorino.

Psg, Conte già prepara la lista del mercato: trema la serie A!
Il manager italiano si è soffermato anche sulle voci che lo vedrebbero in orbita Psg in viste dalla prossima stagione. Ma anche per quel che concerne la rosa le cose non vanno meglio.

Sono stati presentati nei giorni scorsi, dal Sindaco di Potenza Dario De Luca, dall'Assessore all'Ambiente Rocco Coviello e dall'Amministratore Unico di ACTA spa Roberto Spera i risultati del nuovo servizio di raccolta differenziata nella Città di Potenza, alla presenza di Francesco Pietrantuono, Assessore all'Ambiente Regione Basilicata, e del Presidente di CONAI Giorgio Quagliuolo.

Oltre alla superficie in più, l'area di stoccaggio potenzierà anche i servizi rivolti alla cittadinanza: dunque non solo consegna, sostituzione e restituzione dei contenitori per la differenziata e distribuzione dei sacchi celesti per la raccolta multimateriale, ma anche il disbrigo pratiche e la consulenza per qualsiasi adempimento in materia di tassa sui rifiuti (dal cambio di nominativo all'iscrizione Tari).

Share