Robecco, nuovo sistema per la raccolta differenziata

Share

Prima Pantelleria, quindi. Al secondo posto c'è Alcamo con il 60,74%, segue Custonaci con il 57,97%, Gibellina 57,78%- Calatafimi, il quinto Comune della provincia per la percentuale di raccolta differenziata, con il 57,40.

L'annuncio è delle stesse imprese che aggiungono: "Abbiamo messo a disposizione in forma gratuita, uomini, mezzi ed attrezzature di misura nettamente superiore a quelle stabilite dal contratto di appalto, per evitare che le conseguenze della continuata chiusura della discarica di Siculiana, avesse ripercussioni immediate nell'intero servizio". "Nonostante la raccomandata - afferma il sindacalista Musca- dello scorso 28 febbraio e le iniziative intraprese, a tutt'oggi nè la ditta Multiecoplast, nè il comune di Acquedolci hanno ritenuto opportuno convocare le parti al fine di dirimere la grave situazione in -cui si trovano i dipendenti, ormai da troppi mesi". "Come consiglieri comunali - ha proseguito Cristofari - ci dobbiamo attivare perché quegli obiettivi che erano stati fissati per il 31 dicembre del 2017 e che sono stati posticipati a giugno del 2018, finalmente vengano conseguiti".

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui! Fanalino di coda è Castelvetrano che ha una percentuale di differenziata del 5,07%. "Lo dico per noi che siamo il Consiglio comunale, lo dico per noi che siamo i rappresentanti forti di una città". Stiamo facendo la terza zona, Colle Cottorino.

Mattarella: "Siamo responsabili del nostro futuro, senza egoismi"
Sono giovani, nati tra il 1999 e il 2007, che, informa una nota del Quirinale, rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.

Sono stati presentati nei giorni scorsi, dal Sindaco di Potenza Dario De Luca, dall'Assessore all'Ambiente Rocco Coviello e dall'Amministratore Unico di ACTA spa Roberto Spera i risultati del nuovo servizio di raccolta differenziata nella Città di Potenza, alla presenza di Francesco Pietrantuono, Assessore all'Ambiente Regione Basilicata, e del Presidente di CONAI Giorgio Quagliuolo.

Oltre alla superficie in più, l'area di stoccaggio potenzierà anche i servizi rivolti alla cittadinanza: dunque non solo consegna, sostituzione e restituzione dei contenitori per la differenziata e distribuzione dei sacchi celesti per la raccolta multimateriale, ma anche il disbrigo pratiche e la consulenza per qualsiasi adempimento in materia di tassa sui rifiuti (dal cambio di nominativo all'iscrizione Tari).

Share