Andrè Gomes si sfoga: "Al Barcellona è diventato un inferno"

Share

Così prosegue il portoghese ex Valencia. Piu' di una volta ho pensato di non uscire di casa, ne avevo quasi paura, me ne vergognavo. La società rossonera, che con il Barcellona ha da sempre intrattenuto dei buoni rapporti, vorrebbe ripetere l'operazione Deulofeu, cercando però questa volta di poter trattenere il calciatore a titolo definitivo magari dopo un prestito oneroso. Il centrocampista portoghese si è aperto in un'intervista alla rivista mensile "Panenka" che ne ha rilasciato un piccolo estratto in cui Gomes parla del suo "blocco" che gli impedisce di rendere al meglio al Barcellona. I primi sei mesi al Barcellona sono stati positivi, poi le cose sono cambiate e per me è iniziato un inferno perché ho avvertito più pressione e con la pressione non riesco a rendere al massimo.

André Gomes si sofferma anche con il rapporto con Valverde: "In allenamento sono tranquillo ma in partita ho brutte sensazioni". Insomma Andrè Gomes ha anche rivelato di essere stato "ostaggio" della cifra pagata per lui e delle aspettative che si erano formate. Tengo per me tutta la frustrazione e non parlo con nessuno, soffro nel pensare troppo. Mi dà fastidio quando mi dicono che potrei fare bene perché chiedo poi a me stesso: e allora perché non lo faccio?

Borja Valero: "Napoli difficile da affrontare. Conta vincere, anche non giocando bene"
Farlo stasera per la squadra di Luciano Spalletti sarà assolutamente dura e c'è chi firmerebbe pure per un pareggio. Siamo stati molto vicini alla famiglia di Davide, perché sono loro che devono andare avanti senza di lui.

IL SOSTEGNO - "I miei compagni di squadra mi supportano molto".

Share