Ultim'ora: scosse a ripetizione a Pozzuoli, paura anche a Napoli

Share

"Dalle ore 13:34 UTC (14:34 locali) è in atto uno sciame nell'area dei Campi Flegrei".

I #Terremoti, circa 30, sono stati registrati dalle 14.50 alle 14.58 nell'area di Solfatara-Pisciarelli-Cigliano. Lo sciame sismico, avvertito anche a Napoli e in particolare a Bagnoli, ma non solo, ha prodotto intorno alle 15.09 la scossa di magnitudo più alta 2,4 della scala Richter (secondo le rilevazioni dell'Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia).

Roma, arriva il "piano Marshall" per le buche
La situazione delle buche a Roma muove la Procura che ha deciso di aprire una vera e propria indagine . A questo punto bisogna sperare che il " piano Marshall " abbia gli effetti positivi dell'originale.

Sono giunte segnalazioni di cittadini e residenti all'Osservatorio vesuviano, che segue l'evolversi della situazione. Le scosse sono state avvertite anche a Napoli città (situata a soli 9 chilometri dall'epicentro) e in molti Comuni della provincia. Attimi d'ansia a nord del capoluogo, nella zona dei Campi Flegrei, per una scossa di terremoto avvertita nitidamente dalla popolazione.

Momenti di pura e apprensione quelli che si stanno vivendo in queste ore tra Pozzuoli, Quarto e i quartieri occidentali di Napoli. "L'Osservatorio sta controllando l'attività per garantire la nostra sicurezza", è il commento a caldo del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia.

Share