Ultim'ora: scosse a ripetizione a Pozzuoli, paura anche a Napoli

Share

"Dalle ore 13:34 UTC (14:34 locali) è in atto uno sciame nell'area dei Campi Flegrei".

I #Terremoti, circa 30, sono stati registrati dalle 14.50 alle 14.58 nell'area di Solfatara-Pisciarelli-Cigliano. Lo sciame sismico, avvertito anche a Napoli e in particolare a Bagnoli, ma non solo, ha prodotto intorno alle 15.09 la scossa di magnitudo più alta 2,4 della scala Richter (secondo le rilevazioni dell'Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia).

Incidente nel vibonese, muore una donna: illesi i due figli
Nello schianto, il 19enne sarebbe rimasto incastrato tra le lamiere della sua auto, una Ford Fiesta di colore scuro. Tommaso era conosciuto da tantissime persone in città, studiava ed era un grande appassionato di musica rap.

Sono giunte segnalazioni di cittadini e residenti all'Osservatorio vesuviano, che segue l'evolversi della situazione. Le scosse sono state avvertite anche a Napoli città (situata a soli 9 chilometri dall'epicentro) e in molti Comuni della provincia. Attimi d'ansia a nord del capoluogo, nella zona dei Campi Flegrei, per una scossa di terremoto avvertita nitidamente dalla popolazione.

Momenti di pura e apprensione quelli che si stanno vivendo in queste ore tra Pozzuoli, Quarto e i quartieri occidentali di Napoli. "L'Osservatorio sta controllando l'attività per garantire la nostra sicurezza", è il commento a caldo del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia.

Share