Ordine dei Giornalisti: 'Grave risposta di Sarri, disprezzo verso le donne'

Share

La risposta piuttosto piccata del tecnico toscano è stata rivolta nei confronti della giornalista campana Titti Improta.

Poco vale sapere che al termine della conferenza stampa Sarri sia andato a scusarsi con Titti Improta. "A telecamere spente - aggiunge Ottavio Lucarelli, presidente dell'Ordine - Sarri si è poi scusato, ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell'allenatore, ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne".

Roma, la conferenza di Di Francesco IN DIRETTA
Sono due squadre completamente diverse nel ricercare la fase difensiva: gli ucraini rimangono corti ma non sono aggressivi. E' la più importante della sua carriera? Il ruolo."Semplicemente io do la disponibilità a chi mi allena".

Dopo Inter-Napoli, in mixed zone, Maurizio Sarri ha risposto così alla domanda della giornalista di Canale 21 Titti Improta sul discorso Scudetto ormai compromesso: "Non ti mando a fare in cu*lo per due motivi: sei una donna e sei anche molto carina". Siamo convinti che gli atteggiamenti violenti e discriminatori vadano sanzionati e ci aspettiamo una presa di posizione ufficiale da parte della Società calcio Napoli. Alla collega la solidarietà del sindacato, che commenta: "Risposta violenta, intrisa di maschilismo e di sessismo e assolutamente inaccettabile, così come le risate compiacenti di alcuni dei presenti".

Share