Juventus, Allegri: "Il rigore doveva tirarlo Dybala, ma Higuain si è rifatto"

Share

Higuain e Dybala sono di nuovo pronti a lanciare la "Vecchia Signora" verso una vittoria che risulterebbe, se non decisiva, molto importante in ottica #Scudetto. Poco dopo era stato Szczesny, preferito a Buffon in lacrime in panchina al ricordo di Astori, a parare una punizione insidiosa. Allegri frena. "I fatti dicono che il Napoli sta avanti".

CASA UDINESE - Per quanto riguarda l'Udinese, la squadra friulana è reduce dalle tre sconfitte consecutive contro Torino, Roma e Sampdoria.

Higuain perdonato dopo il rigore sbagliato: "Higuain ha fatto una bella partita, un bell'assist, siamo in un buon momento, bisogna lavorare, si deve vincere mercoledì".

Il dramma del runner Roberto Zanda: perderà mani e piedi
L'atleta sardo aveva partecipato alla Yukon Artic Ultra, l'ultramaratona in solitaria nota per essere la più fredda e dura al mondo.

Un passo per volta, come da specialità della casa. Ma andiamo a considerare in che condizioni di forma le due squadre arrivano a questo match. Certo, per il gioco e lo spettacolo, è meglio che il raddoppio sia arrivato da un'azione. "Mentre per Bernardeschi vediamo lunedì se ha l'operazione". Se questa è la rosa più completa da quando alleno la Juve?

CUADRADO E BERNA - "La Juve ha sempre avuto continutà". Per una squadra che ha fatto i nostri risultati è una sfida con noi stessi. La forza, dunque, è tornata ad essere dietro, dopo una partenza assai poco blindata. "Vogliamo vincere tutte e tre le competizioni in cui siamo in corsa", ruggisce Higuain, protagonista della vittoria con il Tottenham, miglior giocatore del mese di febbraio secondo i tifosi bianconeri. Sarà possibile vedere la gara su mobile anche tramite piattaforma Serie A TIM TV (in televisione tramite decoder TIMvision) o acquistarla direttamente sul sito Sportube.

A proposito di note di rilievo, però, non si può non sottolineare l'intesa fra Dybala ed Higuain, col tandem argentino che sa sfruttare anche lo scompiglio che crea Douglas Costa nelle retroguardie avversarie: con Paulo libero di girare per il campo seppur partendo da sinistra ne guadagna evidentemente tutta la manovra, al netto dell'assenza di Pjanic oggi risparmiato. Il numero 10 ha segnato di destro, un altro modo per dire che in questo momento tutto riesce a lui e alla sua squadra.

Share