Jet si schianta dopo addio al nubilato

Share

Era volata assieme ad altre sette amiche a Dubai per festeggiare l'addio al nubilato in un lussuoso hotel "One and Only Royal Mirage".

Mina Basaran aveva pubblicato sul suo account Instagram una foto della festa dell'addio al nubilato: tutte insieme, occhiali da sole e accappatoio. Poi il silenzio sui social, interrotto da migliaia di messaggi sotto la foto di Mina e le amiche, quando la notizia della tragedia ha invaso i media turchi.

L'agenzia di stampa Irna ha riferito che le autorità hanno già recuperato la "scatola nera" del jet privato, che si è schiantato in Iran uccidendo tutte le persone a bordo. Tra le otto ragazze decedute, oltre i 3 membri dell'equipaggio, c'è Mina Basaran, 28 anni, figlia del proprietario dell'omonima holding turca (ex presidente del Trabzonspor calcio), che opera in diversi settori e proprietaria del jet.

Pd: Lega governi con chi ha stesse idee
E sulla discussione per la scelta dei vertici dei due rami del Parlamento.Formazione del governo: M5s e Centrodestra aprono al Pd. Quanto al Pd, spiega: "Noi staremo all'opposizione, dove l'Italia ha chiesto di stare al partito che ha perso le elezioni".

Le squadre di soccorso sono riuscite ad arrivare sul luogo dello schianto solo alcune ore dopo il disastro a causa delle forti piogge e hanno confermato di aver trovato 11 corpi tra i rottami del jet ancora in fiamme. Per l'identificazione si dovrà ricorrere all'esame del Dna anche se non vi sono dubbi riguardo all'identità delle undici vittime. Per comprendere il suo legame con la figlia, che aveva inserito anche nei consigli di amministrazione, basta guardare all'ultimo progetto che prevede la realizzazione di consorzi di appartamenti lussuosi sul lato asiatico di Istanbul e che era stato battezzato "Mina Towers".

L'aereo, secondo quanto riferiscono i media locali, era partito da Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, e stava rientrando a Istanbul, quando all'improvviso è scomparso dal radar.

Share