Cuneo: sesso con le alunne delle scuole medie, indagato allenatore di softball

Share

Un uomo di 33 anni, insegnante in una scuola media del Cuneese e allenatore di una squadra femminile di softball, è accusato di aver avuto rapporti sessuali con minorenni e di aver ceduto loro sostanze stupefacenti. Ora la Guardia di Finanza gli ha notificato il divieto di dimora a Cuneo e provincia.

Pd: Lega governi con chi ha stesse idee
E sulla discussione per la scelta dei vertici dei due rami del Parlamento.Formazione del governo: M5s e Centrodestra aprono al Pd. Quanto al Pd, spiega: "Noi staremo all'opposizione, dove l'Italia ha chiesto di stare al partito che ha perso le elezioni".

A seguito dell'esame del materiale sarebbero emerse a carico dell'uomo responsabilità in merito ad atti sessuali con minori e all'uso e cessione di sostanze stupefacenti ad alcune studentesse. Le indagini erano cominciate in seguito alla segnalazione dei genitori di una studentessa che aveva raccontato loro delle particolari attenzioni che il professore era solito rivolgerle, per cui si è da subito insinuato il dubbio che l'uomo potesse intrattenere, con la scusa di svolgere il suo ruolo di educatore, rapporti sentimentali con le giovani. I pedinamenti e gli appostamenti nelle vicinanze dei centri sportivi, l'analisi delle conversazioni avvenute attraverso chat hanno consentito di acquisire importanti indizi sull'uomo e di ampliare il raggio di ricerca. Sono in corso altre indagini sul conto dell'insegnante, per individuare eventuali ulteriori casi di abusi ai danni di altre adolescenti.

Share