Sigarette più care: costo aumenta da 5 a 20 centesimi

Share

Dopo l'aumento delle sigarette Camel avvenuto nel gennaio 2018, quindi, il costo delle sigarette aumenta ancora; la colpa, però, non è da attribuire alle solite accise statali.

A darne notizia è stato un comunicato del Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato (AAMS) che ha anche specificato che la disposizione non è stata presa dal Governo, ma è frutto di una richiesta precisa fatta direttamente dai produttori.

Al di là della risposta al quesito e dell'aumento di prezzo, quello che probabilmente sta indispettendo gli Italiani è il fatto che molti si sono ritrovati davanti al fatto compiuto senza averne contezza.

È evidente che le sigarette che costeranno di più saranno, in media, quelle del gruppo Philip Morris e pertanto l'aumento di costo prenderà in considerazione soprattutto le sigarette Chesterfield, Diana, L&M, Marboro, Merit, Muratti, Philip Morris e Virginia. Entrando nel dettaglio segnaliamo che ad aumentare saranno ad esempio i pacchetti di Chesterfield Blue 100's, Red 100's, Caps Twice, Silver Blue, KS, e lBlue KS.

Nel Molise il centro-sinistra trova l'unità su Di Pietro: sarà candidato governatore
Se sia un usato sicuro o solo un usato e basta è questione di punti di vista, che spesso sono molto diversi. Antonio Di Pietro candidato presidente del centrosinistra alle regionali molisane del 22 aprile prossimo .

Per quanto riguarda le Merit, assisteremo all'aumento per le Merit Bay KS, Merit Bianca KS, Merit Blu KS, Merit Blu 100s, Merit Gialla, Merit Gialla KS, Merit Gialla 100's, e Merit SSL. Le sigarette che hanno subito il rincaro minore sono le Marlboro in tutte le sue versioni commerciali. Prezzo più alto per le Philip Morris Azure, 100s, Blue, Classic SSl, Rossa, Red, Beige e White.

Un altro aspetto che spicca nello studio è la distribuzione illecita del tabacco, che, nonostante sia diminuito significativamente negli ultimi tre anni, suppone un'importante fuga di reddito per lo Stato.

Ricordiamo che i rincari non sono uguali per tutti e si va dai 10 centesimi ai 40 centesimi; nel dettaglio, da oggi il costo di un pacchetto da venti può arrivare fino a 5,50€.

Share