Il PD all'Opposizione, No al Governo con M5S, Parola di Matteo Renzi !

Share

"Si sta lavorando per arrivare una soluzione concordata evitando conte e lacerazioni", dice chi lavora alla mediazione. Il popolo italiano ha dato inequivocabilmente fiducia (oltre il 50% dei consensi) a 2 forze politiche ed ha confinato ad una ridotta di poco più del 20% il centro sinistra nel suo complesso definendo di fatto a chi spetta la responsabilità di assicurare un Governo al Paese e a chi il dovere di farsi da parte assicurando al sistema democratico una costruttiva opposizione nel nuovo Parlamento.

Se si guarda al genere sono partiti più "femminili" Leu, Pd, M5S e Forza Italia, sono più "maschili" Lega, Fratelli d'Italia e le formazioni politiche più piccole ed estreme, sia a destra che a sinistra.

Ora però le lotte intestine al PD fra i duri e puri che non vogliono allearsi con i penta stellati e chi invece spera ancora nella poltrona continuano.

"A dispetto di quanto i commentatori vogliono rappresentare, ritengo che il risultato delle elezioni politiche ci consegna un dato chiaro: gli italiani hanno premiato due forze politiche, il M5S e la Lega". Ne sono pieni, stracolmi i miei blog e i miei pensieri: il Pd sono quelli che ci impediscono, non solo per incapacità ma anche per malvagità, di essere protetti e felici. Possibile. Ma fra poco sarà ora di giocare le carte sul tavolo.

Il Pd di Renzi è quel partito che per il bene del Paese fa cadere Letta, si allea con Berlusconi, distrugge stato sociale, articolo 18, scuola, banche ecc. Il Pd si ferma al 14%, il centrodestra all'11% e il M5S non riesce a raggiungere il 5%. Il Carroccio è il partito che è riuscito a tenersi stretti tutti i suoi precedenti elettori del 2013 (in realtà numericamente parlando erano molto pochi, per esempio rispetto al M5S, e quindi è più facile tenersi stretto il proprio elettorato "fedelissimo"). Disastro. Disastro annunciato. Che fare, adesso, al di là dei riti consolatori quanto illusori delle ripartenze?

Anziana picchiata a Trapani, ecco il video delle aggressioni
Due badanti sono state arrestate a Trapani per i maltrattamenti e le violenze su una 75enne che dovevano accudire. In una ripresa si vede una delle badanti sputare nel piatto in cui poco dopo avrebbe mangiato l'anziana .

Il Partito Democratico che è chiamato ad un'analisi approfondita e ad una riflessione seria sulle ragioni di una sconfitta epocale, nonché all'impostazione di un percorso in grado di ridefinire la propria identità, il proprio ruolo e la propria azione politica.

Io non sono uno di quelli che, se sconfitti, abbandonano la politica. Orgoglio di ciò che si è, ciò che si è fatto. Tra i primi il malcontento è palpabile, come nel caso del senatore e professore universitario Salvatore Margiotta, responsabile delle infrastrutture Pd che si chiama fuori da ogni collaborazione con i pentastellati, annunciando che il suo voto non suggellerà nessun sodalizio di questo tipo.

C'è poi un'altra possibilità, quella dell'intesa tra M5S e Lega, che al momento non viene ufficialmente presa in considerazione da nessuno dei due partiti. L'effetto Matteo c'è stato producendo qualche sprazzo di novità positive, tanti annunci e molte illusioni, lo smembramento e il forte ridimensionamento elettorale e politico del Pd, il ko della sinistra e del centrosinistra.

No per orgoglio. Orgoglio che non è stizza o ripicca.

Share