Saipem replica ai rilievi di Consob sul bilancio 2016

Share

La società di ingegneristica ha registrato una forte riduzione della perdita a 328 milioni di euro a fronte del risultato negativo di 2.087 milioni di euro nel 2016.

Su Saipem oggi ha vinto la cautela in vista dell'appuntamento di domani, quando il gruppo presenterà i risultati del quarto trimestre e dell'intero 2017. Il secondo ordine di rilievi riguarda l'impairment test, che serve a verificare la tenuta degli avviamenti in bilancio: Consob non ha condiviso l'utilizzo di un "un tasso unico per attualizzare" i flussi di cassa di business unit con "un profilo di rischio differente", la mancata considerazione del "rischio Paese" per alcuni asset e "delle modifiche nel profilo di rischio" per effetto del deconsolidamento dall'Eni.

[IAM] - Malagó conferma: l'ingaggio di Astori sarà devoluto alla famiglia
Il 19 agosto, giorno dopo la chiusura del mercato , andrà in scena la prima giornata di Serie A. Un cambio netto rispetto al passato definito " un bel segnare culturale ", da parte di Malagò .

"Pur non condividendo il giudizio di non conformità del bilancio consolidato e d'esercizio al 31 dicembre 2016 reso da Consob nella delibera e riservandosi ogni valutazione in merito, anche di natura giurisdizionale", Saipem ha fatto sapere che assolverà le richieste dell'Authority ed "al solo fine di ottemperare alla delibera, provvederà a pubblicare, con apposito comunicato, in tempi ragionevolmente brevi stante la complessità delle attività da svolgere, e comunque entro 3 settimane dalla data odierna, a borsa chiusa, una situazione economico-patrimoniale pro forma consolidata al 31 dicembre 2016 che tenga conto dei rilievi formulati dall'Autorità e in precedenza illustrati". L'A.d Stefano Cao interpellato poi nel corso di un briefing con la stampa sul possibile impatto della mossa Consob in termini di multe potenziali o eventuali rettifiche o svalutazioni a bilancio ha chiarito essere ancora troppo presto per valutarne gli effetti: "E' tutto appena successo, vedremo come evolvono le cose", ha risposto in particolare rispetto a possibili sanzioni. L'Ebitda rettificato dovrebbe calare del 18,1% a 1,037 miliardi di euro, mentre l'Ebit è atteso a 379 milioni di euro. La stiamo affrontando cercando di fornire al meglio tutte le informazioni che ci sono richieste.

Share