Regionali, quinta proiezione Rai: Zingaretti 33,5%, Lombardi 29%, Parisi 29,6%

Share

Alle 14 è iniziato il conteggio delle schede per le regionali del Lazio 2018. In fondo Sergio Pirozzi al 4,5%. È questo il primo exit poll Rai (Consorzio Opinio Italia) per le regionali nel Lazio. Il voto prevede un solo turno: vince il candidato presidente che riceverà anche un solo voto in più degli avversario. Zingaretti resta in testa al 34,4%, mentre Lombardi si consolida in seconda posizione, con il 31,9% dei consensi. Adesso aspettiamo i risultati definitivi e le prime previsioni per capire meglio. "È un dato positivo".

"Certo che ci credo. Siamo dei portavoce, dietro c'è un progetto grandissimo e continueremo a portarlo avanti sempre". Direi proprio di si. Voti che se sommati a quelli del candidato ufficiale del centrodestra avrebbero forse raccontato un'altra storia.

I dati ufficiali, troppo pochi per farsi un'idea sul risultato finale, parlano di Stefano Parisi (centro destra) in testa al 36%, seguito da Zingaretti al 26% (centro sinistra) e Lombardi (Movimento 5 Stelle) al 24%.

Donna di 85 anni muore in un seggio a Matera
La donna si trovava nell'atrio della scuola quando ha iniziato a sentirsi male accasciandosi su se stessa. Ha avvertito un forte malessere, è stata aiutata a mettersi seduta e sono stati chiamati i soccorsi.

Si tratterebbe di un'elezione storica, sia per via del dato in controtendenza rispetto a quello delle Politiche, sia perché si tratterebbe della prima volta di una riconferma per un governatore del Lazio.

L'avanzata di M5S nella regione ha spinto la deputata romana, ma non abbastanza per colmare il gap che da settimane la separava dal presidente Pd. Il candidato di Centrodestra Stefano Parisi ottiene il 29%, mentre Roberta Lombardi del M5s il 29%. Fuori dalla coalizione invece la lista Civica Popolare di Beatrice Lorenzin, che ha appoggiato la corsa dell'ex veltroniano Jean-Léonard Touadi. Infine, oggi, percentuali alla mano, sarà chiaro se Zingaretti avrà la maggioranza alla Pisana o se dovrà fare i conti con l'ipotesi "anatra zoppa", concreta se la sua coalizione si fermerà sotto il 35%.

Tensione tra le fila del governatore uscente: seguendo i risultati delle elezioni nei collegi della Camera e del Senato nel Lazio, il centrodestra potrebbe essere davvero molto vicino, tanto da insidiare la vittoria di Zingaretti.

Share