Firenze: spari sul ponte Vespucci, muore un immigrato ambulante

Share

Lunedì a mezzogiorno sul ponte Amerigo Vespucci di Firenze un uomo ha esploso vari colpi di pistola contro un venditore ambulante, di origine africana, che è morto per le ferite riportate. Il presunto omicida e' stato portato in questura ed e' in stato di fermo.

Roberto Pirrone, un italiano di 65 anni, ha ucciso un nero sul ponte Vespucci di Firenze. Secondo quanto si apprende, la vittima avrebbe 70 anni e sarebbe stato raggiunto da più colpi di arma da fuoco. In casa sua è stata trovata una lettera in cui l'uomo annunciava l'intenzione di suicidarsi per motivi economici. "Il primo che mi è passato davanti, gli ho sparato" avrebbe detto l'uomo fermato agli agenti. Il magistrato ha fatto il punto della situazione con gli investigatori di polizia e carabinieri.

Ventura: "Stravolto per la morte di Astori"
Con quel sorriso che non finiva mai e che faceva capire quanto di buono cera dentro di Te. Te ne sei andato a giocare lassù e so che lo farai sempre con un grande sorriso.

Intanto testimoni avrebbero udito alcuni colpi di arma da fuoco, forse una mezza dozzina, sparati sul ponte Vespucci.

Share