Elezioni, Exit Poll Rai: trionfo M5S e Lega, crolla il PD

Share

Il primo exit poll ha una copertura a campione dell'80%, c'è un margine di errore attorno al 3-4%. Si potrebbe, dunque, profilare un governo Gentiloni bis, che potrebbe (il condizionale è d'obbligo) essere a termine, giusto il tempo di fare un'altra legge elettorale e tornare al voto. All'interno del centrosinistra "Più Europa con Emma Bonino" è su una forbice fra il 2,5 e il 4,5 per cento. In coda si trova invece il Pd tra il 20 e il 23%. Si posizionano poi Fratelli d'Italia con un 4-6% e Liberi e Uguali con un 3-5%. Forza Italia non ha allestito nessuna sala stampa, ma per l'occasione sarà aperto il gruppo azzurro alla Camera, che è presidiato dal presidente dei deputati Renato Brunetta.

Nella coalizione di Centrodestra, Forza Italia otterrebbe il 12,5-15,5%; la Lega il 12,5-15,5%; Fratelli d'Italia il 3,5-5,5%; Noi per l'Italia 1-3%.

"Gli exit polls si sono dimostrati nella storia molto elastici ma se questo è il risultato finale la cosa chiara per il Pd è un dato negativo, noi passeremmo all' opposizione".

Chivasso. Ventenne accoltella 11 volte la madre
Una donna di 29 anni con problemi psichici ha Accoltellato la madre alla schiena in un appartamento di Chivasso , nel Torinese. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto la vittima era in strada sanguinante e la figlia era barricata in casa.

Alla Camera nel maggioritario il centrodestra è in testa con il 32,5-36,5%. I primi exit-poll delle 22:30 per la Camera hanno dato i seguenti dati: Il M5s è in testa 29,5 -32,5% con un risultato però che non gli consente di avere una maggioranza parlamentare e poter governare. Altri tra il 5 e il 7%. Civica Popolare 0-2%. Totale Centrosinistra: 25,5-28,5%. Segue Liberi e Uguali tra il 3 ed il 5%.

Secondo l'intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, al maggioritario al Senato la coalizione di centrodestra è prima tra il 33 e il 37%. Fontana tra il 38 e il 42%, Gori tra 31 e 35%.

Con poco più del 10% dei comuni scrutinati l'affluenza è pari al 72,41%, contro il 75,20% del 2013.

Share