Avvio in rosso per Piazza Affari

Share

Poi l'indice recupera dai minimi di avvio, assestandosi su una flessione dell'1% a quota 21.697 punti; All Share -0,91%.

L'instabilità politica dopo il risultato delle Elezioni 2018, con una possibile mancata maggioranza in Italia, fa sì che le Borse si presentino al ribasso e con una forte pressione per gli istituti bancari. Crolla Mediaset a Piazza Affari in avvio di seduta, affossata dal risultato deludente di Forza Italia, il partito di Silvio Berlusconi. Tra le banche Unicredit perde il 2,09 per cento, Intesa l'1,83 per cento, Mps il 2,43, Ubi il 2,99. Il titolo cede il 4,63 per cento a 2,96 euro, indossando la maglia nera del Ftse Mib, l'indice delle principali società quotate. Il rendimento è in salita, al 2,12%. Aprono in calo anche le Borse europee, positiva solo Londra. Nessuno shock dalle elezioni italiane sulle borse europee, che aprono in moderato calo. L'indice Ftse Mib segna un -0,54% a 21.793 punti, mentre l'All Share registra un -0,49% a 23.946 punti.

Elezioni2018, lunghe code ai seggi a Roma e Milano
Tante le persone, perlopiù anziane, che non avevano ancora capito che, con le nuove disposizioni, sono i presidenti di seggio a riporre le schede nelle urne.

La reazione dei mercati finanziari viene mitigata dal voto tedesco, con l'SPD che ha accettato la nuova Grosse Koalition con Frau Merkel. In uscita anche le vendite al dettaglio in Eurolandia. Euro sotto 1,23 dollari.

Share