Governo 5 Stelle, Di Maio annuncia pure il 'ministro' Roventini

Share

Queste persone sono patrimonio di tutto il Paese.

In vista del Governo 5 Stelle, intanto, Di Maio punta su Sergio Costa, generale di brigata dei Carabinieri; è stato il primo nome indicato dal capo politico del Movimento come candidato al dicastero dell'Ambiente. Presentare una proposta di squadra di governo prima delle elezioni.

Giuseppe Conte è laureato con lode in Giurisprudenza all'Università "La Sapienza" di Roma, è un avvocato cassazionista, opera prevalentemente nel campo del diritto civile e commerciale ed è specialista in materia di arbitrati. "Noi non vogliamo distribuire poltrone ma vogliamo darle alle persone giuste per cambiare le cose".

Inter, Cancelo: "Scudetto? Dico Napoli perchè amo il bel gioco. Koulibaly…"
Inter: Cancelo sullo scudetto: "Io sono a favore del bel gioco e il Napoli per me è una squadra che lo fa". La Juventus è molto brava a difendere, squadra tipica italiana, difficile da affrontare.

QUALITA' DELLA VITA E BENESSERE DELLE FAMIGLIE - La professoressa Filomena Maggino, docente di statistica sociale alla Sapienza, è stata designata dal M5S al Ministero per la qualità della vita e il benessere delle famiglie, una novità che il Movimento vuole introdurre. E' membro del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, una sorta di "Csm" del Tar e del Consiglio di Stato, e ha presieduto la commissione speciale del Consiglio di Stato che ha "destituito" Francesco Bellomo, il consigliere finito nella bufera per i corsi per aspiranti magistrati conditi da avances, minigonne e "contratto". Già ha partecipato a diversi convegni sull'economia del Movimento 5 Stelle, sostenendo la necessità di spendere a piene mani soldi pubblici per rilanciare l'economia, senza badare a limiti di alcun tipo. Così Di Maio ha presentato il medico indicato al ministero della Salute, Armando Bertolazzi, patologo che lavora all'ospedale universitario romano Sant'Andrea e, spiega Di Maio, "ha scoperto un'innovazione nella diagnosi della tiroide". La prima riguarda il futuribile ministro dell'Istruzione, il preside brindisino Salvatore Giuliano, che si scopre essere stato consulente al Miur con l'attuale e il precedente governo, oltre che sostenitore di un appello in favore della "Buona Scuola".

Ma quest'ultimo, al suo interno, non è tranquillo, non sarebbe nella situazione ideale.

La seconda gatta da pelare per Di Maio si è invece concretizzata nelle ultime ore, e punge nel vivo la comunità ebraica. In Europa, abbiamo avuto esempi disastrosi, come Grecia e Finlandia. "Noi oggi fissiamo un nuovo benchmark per i ministeri, sarà difficile sostituirli con uomini di partito, con uomini di apparato" ha aggiunto.

Share