Elezioni 4 marzo 2018, come si vota

Share

Le Elezioni del 4 Marzo sono ormai alle porte. Già, perché con le Elezioni Politiche 2018 (ecco tutti i candidati delle circoscrizioni della Campania) è stata introdotta una novità per evitare astuti maneggi. Al momento della consegna delle schede all'elettore, il codice viene annotato dal presidente del seggio sulla lista sezionale in corrispondenza al nominativo del votante. Il presidente del seggio annoterà sul registro questo codice accanto a quello dell'elettore. Infine rimuoverà il tagliando con il codice in modo garantire la segretezza del voto espresso e inserirà la scheda nell'urna.

E' possibile esprimere il voto anche barrando il rettangolo dove è scritto il nome del candidato uninominale. Il voto è valido anche se si traccia un segno sia sul candidato uninominale che sulla lista o su una delle liste collegate.

Mirabelli: 'Non vendiamo i migliori. Reina? Parleremo col Napoli se...'
Non pensiamo di dover vendere i nostri migliori giocatori, lavoriamo perché questo progetto migliori di anno in anno. L'obbiettivo della società è quello di inserire i giusti rinforzi in un'intelaiatura che però merita fiducia.

Gli elettori sul territorio nazionale, sulla base dei dati riferiti al quindicesimo giorno antecedente la data delle elezioni, sono, per la Camera dei Deputati, 46.604.925, di cui 22.430.202 maschi e 24.174.723 femmine, per il Senato della Repubblica 42.871.428, di cui 20.509.631 maschi e 22.361.797 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Con il sistema maggioritario sono assegnati 232 seggi alla Camera e 116 seggi al Senato.

Resta inalterato il divieto di introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Chi l'avesse smarrita può richiederne il duplicato ai rispettivi comuni di residenza, aperti da martedì 27 febbraio a sabato 3 marzo, dalle ore 9 alle ore 19, e domenica 4 marzo, giorno del voto.

Share