Cremonese Frosinone (2-2): highlights e gol della partita (Serie B 28^ giornata)

Share

In questo momento sono in sei a giocarsi i due posti che valgono la promozione diretta, forse sette se tiriamo dentro anche il Parma, ma con tre squadre che sembrano avere qualcosa in più degli avversari: Empoli, Frosinone e Palermo.

L'unica tra le "magnifiche 3" ad aver vinto è il Palermo che ha rimontato il gol subito dall'Ascoli facendogliene quattro.

Vita facile per i veneti, che battono 2-0 la Ternana. Il Foggia di Stroppa vince a Novara. Nell'anticipo, prezioso successo (0-1) del Parma a Salerno. Un turno falcidiato dalla neve e dal gelo che ha investito l'Italia in questi ultimi giorni e che ha portato al rinvio di ben quattro match: non si è infatti giocato all'Adriatico per Pescara-Carpi, al Manuzzi per Cesena-Pro Vercelli, al Curi per Perugia-Brescia e al San Nicola per Bari-Spezia. Ora gli azzurri sono a quota 51, e mantengono un punto di vantaggio sul Frosinone, "bloccato" a Cremona. Squadra di Andreazzoli avanti con una rete di Zajc al minuto 39, pareggio irpino con D'Angelo al 95'. Per eccessiva esultanza il capitano biancoverde rimedia il secondo giallo e finisce anzitempo negli spogliatoi. La Cremonese si illude grazie ai gol su rigore di Scappini e Piccolo nel primo tempo, ma il Frosinone, grazie ai subentrati Daniel Ciofani e Ciano, agguanta il 2-2.

Rogo in un palazzo a Milano, ci sono persone evacuate
Dopo diverse ore, sono state domate le fiamme divampate nel pomeriggio del 28 febbraio in un palazzo di 14 piani in via Quarenghi a Milano .

A oggi non è ancora ufficiale la data dei recuperi, ma è presumibile che tutte le partite della ventottesima giornata possano essere recuperate martedì 13 marzo, con l'orario d'inizio diversificato tra le 15:00 e 18:30 (essendo in programma la Champions League Roma - Shakhtar Donetsk, non è possibile giocare alle 20:30). Sul dischetto va Scappini che non sbaglia.

FROSINONE (3-5-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini (86' Ciofani ), Chibsah (66' Ciano ), Maiello, Koné, Beghetto; Citro, Dionisi (60' Ciofani ). A sbloccare la gara del "Castellani", al 39′, e' stato Zajc, che ha sfruttato alla grande un cross dalla destra di Di Lorenzo.

Dopo 4 turni di astinenza torna alla vittoria il Palermo. Gara ricca di capovolgimenti di fronte fin dalle prime battute al Barbera. La squadra di Tedino nella ripresa si scatena con i gol di Rispoli doppietta, Coronado e Nestorovski su punizione. Passano appena 2' ed arriva il 2-1, opera di Coronado che va via in serpentina sulla sinistra, salta tre uomini in area e infila il pallone sul secondo palo con un gran destro a giro.

Share