Inter-Benevento 2-0: Spalletti si rialza con la coppia Ranocchia-Skriniar

Share

Le decisioni di Luca Pairetto, arbitro della sfida Inter-Benevento, non hanno convinto. Una decisione che farà discutere ma che Spalletti vede giusto... "Non siamo tranquilli, siamo sottoposti a doverci prendere le responsabilità dello spettacolo che offriamo". Si è scaldato poi, quando il risultato era in bilico. Noi non stiamo reagendo in maniera forte, mettendo in campo grande qualità e personalità: "l'azione del calcio d'inizio, in cui battiamo e la mandiamo subito in fallo laterale, è l'emblema della situazione attuale". Il raddoppio arriva dopo tre minuti: cross di Cancelo e deviazione di testa in tuffo dell'altro centrale difensivo, Ranocchia. Come valuto l'episodio di Cataldi e Ranocchia? Io non lo vedrei così netto. "Dipende da quello che facciamo noi", ha aggiunto.

Icardi abbraccia Brozovic prima dell'entrata in campo del croato. Poi c'è stata una densità tale da rendere difficile l'ingresso in area. Più o meno da quella clamorosa vittoria ai supplementari con il Pordenone, quando l'idillo di inizio campionato si spezzò inesorabilmente. Spero solo di aiutare la squadra, anche segnando: in difesa abbiamo preso spesso gol al primo tiro dell'avversario e questo non aiuta la fiducia della squadra. Skriniar è entrato due volte sui loro centrocampisti. Con fatica, ma la partita è stata vinta meritatamente. La partita di Rafinha?

Ha seguito la partita dalla panchina prima. Sta cercando completezza di condizione, lui è uno che sa far girare bene la palla. Ha fatto molto bene. Difficilmente la squadra di Spalletti riuscirà ad ottenere punti giocando come ieri, come ha ammesso anche in parte il tecnico ieri nel post partita. Io lo avrei anche fatto entrare in caso di problema, ora possiamo gestirlo meglio in settimana. Al derby ci sarà.

Inter-Benevento: la conferenza stampa di Spalletti pre partita
In questi momenti è importante fare gruppo e aiutarsi l'uno con l'altro: "abbiamo ancora tanto da lavorare e da far vedere". Perché i tifosi devono continuare a credere nella rincorsa Champions? Ci sono video in allenamento che lo testimoniano.

" Gioia del gol incredibile, la vittoria ancora di più".

Tre punti servivano e tre punti sono arrivati. Sembra la partita giusta per l'Inter verso una pronta guarigione. I tifosi? Sono sempre venuti almeno in 50mila, cosa vuoi dirgli? Sappiamo qual è il nostro obiettivo e non ci sono scuse: dobbiamo arrivarci a ogni costo. Noi abbiamo sbagliato qualche pallone, ci siamo innervositi. "Quando si va in questi stadi l'atteggiamento che si riceve è diverso dalle altre squadre". Ci portiamo dietro il fardello della classifica e cercare di rimanere attaccati a questo sogno ti porta via molte energie mentali, anche se oggi se avessimo vinto non avremmo rubato nulla.

Share