Fiorentina-Chievo, Pioli: "Dobbiamo tornare a vincere, ci manca troppo"

Share

Sulla proprietà della Fiorentina: "La proprietà continua a ripetermi che la squadra verrà rinforzata per permettere alla Fiorentina di tornare a lottare per le posizione che le competono".

Contro il Chievo, domani alle 15 al Franchi, dove farà freddo ma il terreno sarà in ottime condizioni, non ci sarà spazio per Lo Faso che tanti invocano, o per Saponara "Quando penserò che è meglio dei suoi compagni assicura Pioli - allora giocherà". "Se ci sono giocatori che ho utilizzato meno è perché non mi hanno dato le dovute garanzie".

Le difficoltà domani contro il Chievo ci saranno. Io penso solo a dare basi solide alla Fiorentina e parlare solo di coloro che non giocano serve a poco.

Allegri: "Giocano Matuidi e Pjanic, Marchisio…"
IMPEGNI DI COPPA - Per fortuna domani iniziamo a giocare, così poi abbiamo un po' di partite di seguito. Sugli avversari di domani: "Voglio fare i complimenti all'Atalanta per il percorso fatto in Europa".

Quella contro la Fiorentina non sarà come una partita come le altre per Mattia Bani, dato che il difensore centrale del Chievo è nativo della provincia fiorentina e per la prima volta affronterà la squadra della sua città proprio a Firenze. Coppia d'attacco Falcinelli e Simeone.

L'obiettivo è creare occasioni da gol. Su Saponara, invece, è stato categorico: "L'allenatore fa delle scelte". E in Italia siamo tutti tecnici. Mentre ritorna Laurini è probabile il ballottaggio per sostituire Badelj: "Abbiamo provato diverse soluzioni e la scelta è tra Dabo e Cristoforo. Dobbiamo creare le situazioni migliori per essere pericolosi in avanti". "In ogni caso dovrò conoscerlo e ci vorrà tempo".

Sull'egoismo di qualche giocatore in campo: "Noi ci arrabbiamo molto perché ultimamente non riusciamo a sfruttare le azioni che creiamo. Ed essere più concreti, più lucidi e più determinati". Per me è più questione di lucidità che di egoismo, anche se l'egoismo fa parte dell'attaccante.

Share