Diego Lopez: "il Cagliari con le grandi ha sempre fatto grandi partite"

Share

Il modo di giocare del Napoli mi ricorda il calcio spagnolo.

"Quando affronti le grandi squadre a volte giocare bene non basta". Bisogna stare attenti, concentrati, sapendo che e' una squadra che vince attraverso il gioco. Hanno tanta qualità e giocano da anni insieme, non scopro certo io la loro forza.

Per noi e i nostri tifosi è una partita importante. Bisogna ritrovare il gioco per essere all'altezza: prendere palla e giocare, non prendere palla e rilanciare. Abbiamo lavorato in settimana per questo.

Roma, Di Francesco: 'Schick può giocare titolare, Nainggolan si ritrovi'
Ha una buona organizzazione e credo che il 4-3-3 esalti i propri giocatori. "C'era in campo Under , che ha fatto gol". Sullo stato di forma di Florenzi e Nainggolan aggiunge: "Radja ha avuto un problema al polpaccio ma l'ha superato".

"Pisacane e Farias non convocati, tutti gli altri sono a disposizione tranne ovviamente Cigarini". Non è una partita segnata, è una partita da affrontare con coraggio, lottando su ogni pallone come se fosse l'ultimo e trascinando il pubblico dalla nostra parte. Con il Chievo abbiamo giocato male, non possiamo e dobbiamo nasconderlo. "Dobbiamo sempre tenere a mente che abbiamo fatto male, ma sono stati i giocatori a dirmelo con la loro espressione quando sono rientrati negli spogliatoi del Bentegodi". Può capitare, non è un dramma. Il Napoli naturalmente scende in campo forte del miglior rendimento esterno del campionato (11 vittorie e 1 pareggio), imbattuto per l'intero 2017 e con l'ultima sconfitta esterna che risale addirittura al novembre 2016.

Queste le sue parole: "Fare una bella prestazione e basta domani non servirà per vincere, l'abbiamo visto nei precedenti scontri con le big. Un match che ho giocato contro il Napoli che ricordo volentieri è senza dubbio lo 0-2 con Giampaolo in panchina". "Mi è anche capitato poi di segnare al San Paolo, 2-2, l'altro gol lo segnò Daniele Conti".

Share