Salvini a Pisa, scontri e feriti

Share

C'è stata una carica di alleggerimento da parte della polizia per allontanare i manifestanti che si avvicinavano troppo al comizio di Salvini. Contro gli agenti di polizia schierati in assetto antisommossa sono stati lanciati bastoni, petardi, bottiglie e pietre. Il corteo, composto da circa 200 persone, dopo aver sfilato nelle vie del centro ha provato a raggiungere l'area dell'iniziativa elettorale della Lega venendo a contatto con l'imponente servizio d'ordine composto da oltre un centinaio di agenti di polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani che stavano presidiando la zona. Tuttavia, le legittime intenzioni originarie sono presto scadute nella violenza, al grido di slogan come "Fuori Salvini da Pisa" o "Salvini, stiamo arrivando", che difficilmente riescono ad esprimere la contrarietà degli antagonisti alle idee espresse dal leader del Carroccio. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Nei video in diretta trasmessi su Sky si vedevano anche i manifestanti, con il volto coperto da sciarpe e caschi, cercare di bloccare la strada e l'avanzata della polizia gettando a terra alcuni cassonetti della raccolta dei rifiuti. Di "fascismo rosso" parla Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato: "I soliti violenti dei centri sociali", ha aggiunto, "dimostrano che in questa campagna elettorale stiamo assistendo a una palese violazione dei principi cardini della nostra Costituzione".

"Condanniamo con forza ogni tipo di violenza ai danni di chiunque, democraticamente, eserciti il proprio pensiero politico. Tutto questo produce una società peggiore, ed è questo che dobbiamo combattere".

Energia, Associazioni vs ARERA: oneri di sistema non ricadano sugli utenti
Di fatto il timore è più legato alla disincentivazione di una corretta riscossione della morosità da parte del venditore. Le regole per il bonus sulla bolletta del gas sono di fatto le stesse che sono previste per il bonus luce.

Disordini e scontri tra antagonisti e forze dell'ordine, con sei giovani fermati, 2 feriti (non gravi), e tanta tensione, hanno accompagnato i comizi di Matteo Salvini nelle "rosse" Livorno e Pisa.

Share