Perugia, accoltellato mentre affigge manifesti di Potere al popolo

Share

Un trentasettenne è stato accoltellato, fortunatamente in modo non grave, mentre stava affiggendo dei manifesti elettorali di Potere al popolo alla periferia di Perugia. L'aggressione è avvenuta nella zona di Ponte Felcino. La polizia è intervenuta dopo che una telefonata anonima al 113 aveva segnalato una rissa. Giunta sul posto la volante non ha però trovato alcuno. L'aggredito, Mario Pasquino, si era nel frattempo recato in ospedale per farsi medicare. In base a quanto poi riferito dal 37enne alla polizia, l'uomo è stato accerchiato da alcune persone non ancora identificate. Oltre a ciò, c'è da segnalare che lo stesso 37enne è stato colpito con tre armi da taglio e l'altro militante con un colpo alla testa. I due stavano attaccando manifesti, quando sono stati circondati da alcune persone. "Sono stato fortunato perché la giacca ha attutito il colpo alla schiena".

Inter, Icardi lavora ancora a parte: possibile panchina col Benevento
E se lo chiamasse la Figc? Quindi il mio futuro in questo momento è riportare l'Inter in Champions . Risponderei con un sì ancora più convinto, con la s maiuscola.

Campagna elettorale che rischia di sfociare nel "sangue" per le elezioni politiche 2018. Il fatto è che da diverso tempo c'è una forte avanzata dei movimenti di estrema destra neofascisti e una parallela ascesa dei gruppi che si rifanno all'antifascismo militante più radicale e questi dati non sono assolutamente da sottovalutare. Per Acerbo e Ferroni "dopo la assai strana aggressione al militante di Forza Nuova a Palermo, diventa sempre più evidente che qualcuno stia gettando benzina sul fuoco, per creare un clima che giustifichi un governo di 'larghe intese´".

Share